4 alternative alla pesante app di Facebook

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Sempre più avida di risorse, l’app di Facebook può diventare un serio problema per i tuoi dispositivi: ecco 4 pratiche alternative per collegarti al social network blu senza appesantire il tuo device.

App di Facebook pesante

Rassegnamoci: ormai non possiamo più fare a meno di collegarci alla timeline a noi tanto cara 😀
È stato stimato che ogni giorno Facebook registra ben 21 milioni di connessioni da dispositivo mobile, un segno questo che indica non solo quanto il traffico internet proveniente da dispositivi portatili sia in confermata crescita, ma anche che non possiamo tenerci a distanza dal social di Zuckerberg nemmeno quando siamo in giro.

La miliardaria società di Menlo Park lo sa, e ti offre tutte le possibilità per collegarti all’account Facebook sia che tu abbia la possibilità di collegarti da computer, che da smartphone o tablet.

L’esigente app di Facebook

A tal proposito, se anche tu hai installato l’applicazione di Facebook saprai già quanto questa sia avida di risorse, e sempre alla ricerca di un maggior quantitativo di memoria Ram per girare al meglio sul tuo smartphone o tablet.
Ma possono capitare casi in cui il device usato per spulciare un po’ nelle bacheche degli amici non sia proprio di recentissima fattura, o magari non dispone della quantità di memoria Ram sufficiente a tenere gli standard attuali delle app più fameliche.

Il risultato è che l’applicazione di Facebook è diventata talmente complessa e pesante da arrivare a mandare in crash i dispositivi meno dotati, impedendo di fatti l’utilizzo di più applicazioni contemporaneamente, o ancora di limitare l’accesso a Facebook stesso.

Considerando, poi, che per parlare in privato con gli amici è necessario scaricare a parte l’applicazione dedicata alla messaggistica, tale Messenger, la combo diventa realmente devastante per smartphone o tablet non di ultima generazione.

Se anche tu ti ritrovi in queste righe, o più semplicemente non hai voglia di intasare inutilmente la memoria e la gestione delle risorse del tuo nuovo smartphone, allora prosegui pure nella lettura per scoprire 4 preziosi suggerimenti su come collegarti a Facebook bypassando l’applicazione originale.

#1: Il sito mobile di Facebook

Eh, bella scoperta!

Lo so, non si tratta di un’idea rivoluzionaria, ma ti assicuro che sono in tanti a non prendere nemmeno in considerazione la possibilità di collegarsi al proprio profilo di Facebook ricorrendo alla semplice navigazione via browser anche da smartphone o tablet, così come si farebbe normalmente dal pc.
A tal proposito, se proprio non riesci a far girare decentemente l’app di Facebook originale, ti basterà aprire il browser installato sullo smartphone e collegarti all’indirizzo m.facebook.com, ovvero l’URL di Facebook per i dispositivi mobili.

A questo punto, ignora allegramente il suggerimento di Facebook che ti consiglia di installare l’applicazione dedicata per avere una migliore esperienza, effettua il login con le credenziali per accedere al tuo profilo di Facebook, e procedi a navigare!

E se stai pensando alle notifiche, ho due suggerimenti per te:

  • Google Chrome
  • Opera mini

Entrambi i web browser appena menzionati, infatti, sono in grado di avvisarti tramite notifiche push ogni volta che Facebook vorrà comunicarti qualcosa.
Quando effettuerai l’accesso per la prima volta ricordati di dare il consenso alla ricezione delle notifiche e il gioco è fatto.

Google Play Store

Scarica Chrome per Android

Google Play Store

Scarica Opera Mini per Android

#2: Facebook Lite

Passiamo ora ad applicazioni vere e proprie che sono nate con lo scopo di migliorare l’esperienza con il social blu riducendo gli inutili sprechi dell’app di Facebook, focalizzandosi solo su un uso basilare e reale.

Facebook Lite è la migliore alternativa all’app di Facebook, perché è veloce, leggera e davvero molto parsimoniosa nel consumo dei dati, funzionando anche in caso di connessione alla rete poco stabile.
Facebook Lite è compatta, ma sa offrirti tutto ciò di cui puoi avere bisogno navigando tra le pagine della tua timeline, inclusa la possiblità di scambiare messaggi con i tuoi contatti senza per forza dover passare per l’altrettanto pesante Messenger.

Google Play Store

#3: Mini for Facebook

Ancora un’applicazione molto amata nel Play Store, che ti consente di dire addio all’ingombrante app di Facebook sostituendosi a quella ufficiale.
Indiscutibile punto di forza di Mini for Facebook è di sicuro la grafica curata ed accattivante, ben organizzata per permetterti di trovare tutto ciò di cui hai bisogno, con un occhio al tanto amato Material Design. Apprezzerai quest’applicazione per la sua fluidità e l’architettura tanto leggera quanto funzionale, ma anche perché potrai personalizzarla a tuo piacimento scegliendo il tema che più ti aggrada ad accoglierti quando ti collegherai al profilo di Facebook.

Anche in Mini for Facebook la chat con gli amici è inclusa nella stessa app, e potrai godere delle notifiche tutte le volte che Facebook vorrà comunicarti un evento legato al tuo profilo.
Una chicca molto apprezzata è la possibilità di scegliere quando far partire la riproduzione di un video che potrebbe interessarti, preservando il traffico dati dall’inutile spreco dell’autoplay mentre scorri la tua timeline.

Google Play Store

#4: Puffin for Facebook

Anche Puffin segue la stessa (brillante) scia di Chrome e Opera Mini: hai presente il piccolo pinguino del browser leggero e veloce per smartphone datati? Ebbene, lo stesso torna a fare incetta di cuori, grazie a uno specifico adattamento del famoso browser per il sito di Facebook che si trasforma in un’app veloce e pratica, perfetta per quanti non ne possono più dell’ingordigia di Facebook su dispositivi mobili.

Puffin for Facebook è la scelta perfetta se vuoi avere un occhio di riguardo per il consumo dati da smartphone o tablet, dal momento che non solo riesce a comprimere i dati per evitare gli sprechi, ma mostra anche il conteggio dell’uso dei dati ogni volta che caricherai la pagina.

Google Play Store

itunes

Avevi già usato una di queste soluzioni?
Quale preferisci per evitare l’app di Facebook originale?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*