Come fare l’aggiornamento a Windows 10

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook28Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn3Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Una procedura semplice e immediata per tutti coloro che sono ancora in attesa dell’aggiornamento a Windows 10 e non vogliono più aspettare!

Aggiornamento a Windows 10

Hai presente il nuovo sistema operativo di casa Microsoft, tale Windows 10? L’ultimo arrivato in casa Redmond sta già riscuotendo un discreto successo tra i fan dell’os a finestre, e il merito è della modernità, continuità e praticità che caratterizzano il nuovo Windows 10. Vuoi provarlo anche tu ma non hai ancora ricevuto l’ok da parte di Microsoft per procedere a effettuare l’aggiornamento a Windows 10?

In questo articolo voglio spiegarti la facile procedura che permette di accelerare i tempi e di ottenere immediatamente l’upgrade del tuo sistema operativo a Windows 10.

 

Perché volere l’aggiornamento a Windows 10?

Sono tante le novità implementate nel nuovo sistema operativo di Microsoft, ma alcune sono particolarmente distintive: il menu start resuscitato, il browser Edge, e l’assistente digitale Cortana, giusto per citarne alcuni.

Innanzitutto, un ripensamento alla schermata start, che ha sostituito il caro vecchio menu a tendina che ci ha lasciati dopo Windows 7, ma che il Windows 10 trova un punto di incontro tra le strade del vecchio Windows 7 e del più recente Windows 8.

Il pulsante start c’è, e c’è anche il menu di avvio, ma è diverso da quello di Windows 7 perché nella parte sinistra troviamo un elenco di applicazioni, mentre in quella più a destra ecco apparire le diverse piastrelle che ci permettono di avere un’anteprima globale in un solo colpo d’occhio.

Poi c’è Edge, ovvero il noto Project Spartan, che si presenta come un browser leggero e funzionale, e prova a togliersi di dosso tutti i fronzoli inutili di Explorer con un tocco di modernità e praticità. Comode si rivelano essere le funzioni che permettono di prendere appunti direttamente sulla pagina web che stiamo visitando, grazie alla feature Nota web, che consente di disegnare sulla pagina web come se fosse proprio una rivista cartacea da sottolineare, decorare ed evidenziare a piacere.

Un concreto aiuto alla lettura è poi offerto dalla modalità di lettura senza distrazioni, che elimina tutti gli elementi superflui lasciando in vista soltanto il testo da leggere – funzione strettamente legata al salvataggio dell’elenco di lettura.

Infine, ma non per importanza, ecco fare capolino l’apprezzatissima assistente digitale Cortana, che è sempre attiva in background – lo so, se anche tu come me odi lo spreco di risorse da parte di applicazioni in background starai già storcendo il naso – e ci accompagna durante tutto l’utilizzo del pc.

In particolare, si dimostra essere un asso nel prendere appunti dei nostri promemoria e riproporli al momento giusto per non farci dimenticare proprio nulla, ma anche nell’aiutarci a vivere un’esperienza completa e pratica durante la navigazione, quando ad esempio non conosciamo una parola e decidiamo di cercare approfondimenti con Cortana.

Dopo tale ordine, l’assistente ci presenterà immediatamente un riassunto delle informazioni che stiamo cercando, proprio sulla pagina che stiamo visitando, e permettendoci di continuare senza dover passare da una pagina all’altra del browser.

 

Ottenere gratuitamente l’aggiornamento a Windows 10

Passiamo ora alla parte più bella dell’aggiornamento a Windows 10: sei un utente Windows 7 o Windows 8/8.1? Bene, allora sappi che per te l’upgrade è gratuito fino al 29 luglio 2016, ovvero avrai la possibilità di scaricare gratuitamente il nuovo Windows 10 senza dover acquistare una nuova licenza!

Probabilmente ti sarai già accorto dell’icona comparsa nella system tray (la barra delle applicazioni, nei pressi dell’orologio di Windows) che rimanda a Windows 10, e in questo caso sappi che seguendo la procedura guidata potrai prenotare facilmente la tua copia di Windows 10.

icona windows 10
Ma in questa maniera potresti dover attendere svariati giorni o settimane, prima che Microsoft riesca ad analizzare la tua richiesta e a confermarti se il tuo computer è pronto per ricevere l’aggiornamento a Windows 10, oppure no. E a noi smanettoni non piace aspettare, mamma Microsoft lo sa, ecco quindi una soluzione alternativa per eseguire l’upgrade a Windows 10.

 

Aggirare i tempi di prenotazione del sistema operativo

Prima di cominciare, consiglio a chi voglia provare l’aggiornamento a Windows 10 di valutare se è il caso di procedere con una formattazione oppure no, nel caso di computer che necessitano di una ripulita sarebbe bene procedere prima a formattare e poi ad aggiornare.

Nel mio caso, ho potuto aggiornare a Windows 10 solo pochi giorni dopo la formattazione del pc, dal momento che negli ultimi tempi avevo parecchi rallentamenti e avevo già in programma di formattare Windows 7.

Innanzitutto, controlliamo se il computer da aggiornare è compatibile con Windows 10, tenendo presente come requisiti minimi

  • Display da 800 x 600 pixel
  • Processore da 1 GHz o superiore
  • Memoria RAM da 1 GB per la versione a 32 bit o 2 GB per quella a 64 bit
  • 16 GB di memoria libera su disco rigido per sistemi a 32 bit e 20 GB liberi per quelli a 64
  • Scheda video DirectX9 o successive con driver WDDM 1.0

Una volta appurato che il nostro computer è in possesso di tutti i requisiti minimi di sistema necessari a far girare correttamente Windows 10, possiamo ricorrere a un tool messo a disposizione per aggiornare il pc a Windows 10, scaricandolo direttamente dal sito ufficiale di Microsoft dalla pagina Scarica Windows 10.

A questo punto bisognerà scegliere se scaricare la versione a 32 bit o quella a 64, scelta da farsi in base all’architettura del processore del pc. A download ultimato basterà semplicemente fare doppio click sul file installer e seguire la procedura.

 

Eseguire l’aggiornamento a Windows 10

Prima di proseguire, ricorda di aver bisogno di una connessione a internet per aggiornare il pc a Windows 10 e di eseguire un backup di tutti i dati presenti nel pc, che la prudenza non è mai troppa.

Dopo aver aperto il file Media Creation Tool, ci saranno due opzioni tra cui scegliere:

  1. Aggiorna il pc ora
  2. Crea supporto di installazione per un altro pc

La seconda voce serve per creare un dvd o una penna usb avviabile per installare Windows 10 su un altro pc, ma in questo post prendiamo in esame la soluzione dell’aggiornamento a Windows 10 da farsi immediatamente, e quindi selezioneremo “Aggiorna il pc ora”. Da questo momento partirà il download del sistema operativo che potrebbe durare anche più di un’ora, a seconda della velocità della propria connessione. Di conseguenza, vai a fare un giro al parco, chiama un amico che non senti da un po’, organizza un party a Tenerife o gioca a Candy Crush Saga: lascia fare al pc, lui sa come muoversi.

Subito dopo bisognerà accettare le condizioni di licenza, quindi cliccare su Accetta per proseguire, e selezionare entrambe le spunte “Installa Windows 10” e “Mantieni i file personali e le app”. In questo modo, provvederemo all’aggiornamento a Windows 10 senza però perdere i dati che abbiamo sul pc – e in caso di problemi avremmo già pronto il nostro backup dati, che ci frega.

Sei arrivato fin qui? Da questo momento prenderà il via l’installazione vera e propria del nuovo sistema operativo, che impiegherà un po’ di tempo e svariati riavvii del pc: non temere e goditi Candy Crush, ti dico.

Dopo aver sistemato gli ultimi dettagli dell’installazione, aver correttamente settato le impostazioni di base come la lingua, il fuso orario e le impostazioni rapide, Windows 10 ci chiederà di creare un account per l’utente che utilizzerà il pc, al fine di personalizzare l’esperienza di Windows a misura dell’utente specifico.

Terminato anche quest’ultimo passaggio eccoci finalmente davanti al desktop del nuovo Windows 10: finalmente sei riuscito ad ottenere l’aggiornamento a Windows 10 e potrai provare anche tu il nuovo os firmato Microsoft!

Windows 10 desktop

Photo Credit: Cnet, PcMag

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi

Latest posts by Maria Grazia (see all)

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook28Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn3Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*