Asus lancia la famiglia Zenfone

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook7Tweet about this on TwitterShare on Google+4Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

asus zenfone
In questo articolo parliamo dei neo arrivati in casa Asus, dei dispositivi che dallo scorso gennaio hanno fatto parlare molto sin dai tempi della presentazione al CES di Las Vegas, per l’equipaggiamento hardware e la ricercatezza nel design.

Asus non è nuova a colpi di genio nel settore informatico, e da sempre il marchio è sinonimo di qualità e garanzia nel tempo, ma nel ramo mobile di certo non ha sempre brillato per novità o particolari prodotti che potessero suscitare forte interesse nel pubblico.

Stavolta, invece, la compagnia rimescola le carte, lanciando il 13 agosto quattro dispositivi dell’attesissima famiglia Zenfone, che strabiliano non tanto per componenti eccelse quanto per il golosissimo rapporto qualità-prezzo.

Zenfone è una linea di device Asus che va dai 4 ai 6 pollici, facilmente riconoscibile grazie al particolare design che la contraddistingue dalla massa con chassis in metallo e la peculiare conformazione al di sotto dei pulsanti di navigazione con cerchi concentrici, eleganti e molto gradevoli alla vista (e al tatto), che sfidano le leggi del tempo diminuendo la presenza di graffi da usura in quella parte del terminale.

I terminali lanciati sul mercato sono quattro: Asus Zenfone 4, Asus Zenfone 4 da 4.5 pollici, Asus Zenfone 5 e Asus Zenfone 6, che si differenziano tra loro non solo per la diversa dimensione del display, ma anche per il diverso comparto hardware incluso nel device.

 

Scheda tecnica Asus Zenfone 4

Asus Zenfone 4

Il primo (e più piccolo) della famiglia Zenfone presenta:

  • Display da 4 pollici con risoluzione da 800 x 480 pixel
  • Processore Intel Atom Z2520 2×2 Multi-Core da 1.2 Ghz
  • Memoria Ram da 1 GB
  • Memoria interna da 8 GB espandibile via microSD fino a 64 GB
  • Fotocamera posteriore da 5 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 0.3 megapixel
  • Connettività WiFi, Bluetooth 4.0, GPS, GLONASS
  • Batteria da 1600 mAh
  • Sistema Operativo Android in versione 4.3 presto aggiornato a 4.4

Questo è quello che potremmo considerare l’entry level della linea Zenfone, ed è possibile preordinarlo sul sito di Asus al costo di 119 euro.

 

Scheda tecnica Asus Zenfone 4 (versione da 4.5 pollici)

Asus Zenfone 4.5

Il secondo è una via di mezzo tra l’Asus Zenfone 4 e il 5, sia per diagonale dello schermo sia per conformazione tecnica, con:

  • Display da 4.5 pollici con risoluzione da 854 x 480 pixel protetto da uno strato di resistente Gorilla Glass 3
  • Processore Intel Atom Z25220 2×2 Multi-Core da 1.2 Ghz
  • Memoria Ram da 1GB
  • Memoria per lo storage da 8 GB che arriva a 64 GB con microSD
  • Fotocamera posteriore da 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 0.3 megapixel
  • Connettività WiFi, Bluetooth 4.0, GPS, GLONASS
  • Batteria da 1750 mAh
  • Sistema Operativo Android versione 4.4

Questo dispositivo è invece disponibile in preordine sul sito Asus a 139 euro, ma date le lievissime differenze dallo Zenfone 4 da 4 pollici è lecito chiedersi: ma era proprio necessario?

 

Scheda tecnica Asus Zenfone 5

Asus Zenfone 5

Ecco il phablet più interessante di questa famiglia Asus, e che possiede:

  • Display da 5 pollici IPS con risoluzione HD da 1280 x720 pixel, rivestito da Gorilla Glass 3 e con Glove Touch che consente l’utilizzo dello schermo anche quando si indossano i guanti
  • Processore Intel Atom Z2560 2×2 Multi-Core da 1.6 Ghz
  • Memoria Ram disponibile da 1 o 2 GB
  • Memoria per l’archiviazione dati nei tagli da 8 o 16 GB che arrivano facilmente a 64 GB con microSD
  • Fotocamera posteriore da 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 2 megapixel
  • Connettività WiFi, Bluetooth 4.0, GPS, GLONASS
  • Batteria da 2110 mAh
  • Sistema Operativo Android in versione 4.3 aggiornabile a 4.4

Il prezzo della versione con 2 GB di memoria Ram e 16 GB di memoria interna è di (udite udite) 199 euro prenotabile sul sito di Asus.

 

Scheda tecnica Asus Zenfone 6

Asus Zenfone 6

Infine, arriviamo alle caratteristiche del più cicciotto e importante della comitiva Asus, la cui carta di identità riporta:

  • Display da 6 pollici IPS con risoluzione in HD con 1280 x 720 pixel, protetto da Gorilla Glass 3 e possibilità d’uso con i guanti
  • Processore Intel Atom Z2580 2×2 Multi-Core da 2.0 Ghz
  • Memoria Ram da 2 GB
  • Memoria per lo storage da 16 GB da ampliare fino a 64 GB con microSD
  • Fotocamera posteriore da 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 2 megapixel
  • Connettività WiFi, Bluetooth 4.0, GPS, GLONASS
  • Batteria da 3300 mAh
  • Sistema Operativo Android versione 4.3 presto aggiornabile a 4.4

Quest’ultimo smartphone extra large è disponibile in preordine sul sito di Asus al costo di 299 euro.

Nota: mi preme sottolineare che è bene non prendere ogni singolo elemento di queste schede tecniche Asus come oro colato, pare infatti che l’azienda taiwanese si stia sbizzarrendo ad apportare modifiche ai rispettivi modelli in relazione al paese di vendita degli stessi.

 

Punti di forza degli Asus Zenfone

Oltre al ricercato design che denota una certa attenzione di Asus allo stile dei suoi nuovi device, sono diversi gli aspetti positivi che accomunano tutti i device Zenfone: il processore multi core, la nuova tecnologia Pixel Master della fotocamera e la grandiosa interfaccia ZenUI.

Per quanto riguarda il primo, abbiamo notato come la strategia di Asus sia decisamente in controtendenza rispetto ai principali competitors, presentando una CPU composta da due diversi dual core che hanno poco da invidiare ai quad core in termini di ottimizzazione, e con la tecnologia Intel Hyper-Threading il risultato è un alto profilo in termini di prestazioni ma con consumi energetici decisamente apprezzabili (merito dei display non molto definiti e che quindi non richiedono particolari risorse per dare il meglio?).

Altro punto a favore dei nuovi smartphone Asus è la tecnologia Pixel Master sfruttata dal sensore della fotocamera, che, oltre a scattare foto professionali con una risoluzione massima di 8 megapixel nei tre fratelli maggiori della gamma, permette di approfittare di opzioni interessanti quali Time Rewind, che inizia a registrare l’immagine nell’inquadratura due secondi prima e un secondo dopo la pressione dello scatto e ti aiuterà a immortalare il momento perfetto.

Oppure l’ottimo stabilizzatore di immagini che evita il fastidioso effetto mosso alle foto, spostando leggermente l’inquadratura, seguendo il soggetto della foto e calcolando l’oscillazione del terminale, ma non sono da escludere ottimi selfie anche con la fotocamera posteriore, in quanto basterà impostare il numero di persone che si andranno a fotografare e al resto penserà la fotocamera, scattando tre diverse foto per darti la possibilità di scegliere la migliore.

Presenti anche diversi effetti, possibilità di effettuare ritocchi, di creare GIF e un leggero photoediting per avere scatti indimenticabili.

Infine, colpisce molto la ZenUI, l’interfaccia messa a punto dal produttore taiwanese che permette di scegliere temi per lo smartphone di diversi colori, facilmente abbinabili dunque alle cover completamente intercambiabili degli Zenfone.

Con un’ottimizzazione di Android degna di nota e le caratteristiche icone flat, la ZenUI ha già conquistato i cuori di molti fan di Asus, curiosi di scoprire, tra l’altro, l’applicazione What’s Next, che organizza gli impegni dell’utente e Do It Later, che evita le distrazioni conservando un articolo, una mail o quant’altro da leggere in un secondo momento.

Non mi resta altro che lasciarti al video completo della presentazione della gamma Zenfone di Asus, intanto sono curiosa di conoscere un tuo parere che puoi lasciare nei commenti proprio qui sotto!

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook7Tweet about this on TwitterShare on Google+4Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*