Caricabatterie portatile: Astro Anker non ti lascia a secco

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook4Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Astro Anker è il caricabatterie portatile per smartphone che ti soccorre quando la batteria si scarica permettendoti di ricaricare facilmente in mobilità.

Caricabatterie portatile Astro Anker

Il classico dei classici è ritrovarsi con la batteria dello smartphone a terra proprio nel momento in cui dovevi fare quella chiamata tanto importante quanto urgente: hai mai pensato a un caricabatterie portatile da tenere sempre con te?

Esistono svariati modelli di powerbank, altrimenti conosciuti come caricabatterie portatili, di varie misure, colori e capacità, ma uno in particolare mi ha colpito per la sua eleganza nel design, ampia capacità, performance e soprattutto prezzo: si chiama Astro Anker, ed è un powerbank di seconda generazione del marchio che soddisfa tutti quelli che cercano una soluzione sicura e affidabile.

 

Che cos’è un powerbank

Partiamo come sempre dall’inizio: cos’è un powerbank? Si tratta di un accumulatore, che è in grado di immagazzinare energia al suo interno e conservarla fino al momento opportuno.

Nel caso specifico, è come avere un caricabatterie portatile sempre pronto all’uso, sempre se non hai dimenticato di caricarlo a tempo debito. L’idea è quella di una batteria di scorta, che è in grado di ricaricare il tuo smartphone e di ridargli l’energia necessaria per il funzionamento.

 

Com’è fatto il caricabatterie portatile Astro Anker

Esistono diversi modelli per diverse capacità firmati Anker, ma in questo articolo voglio parlarti del modello da 6700 mAh, che qualche mese fa ho deciso di acquistare per un regalo, e che da poco tempo è stato regalato anche a me: mai regalo fu più azzeccato per una che ha spesso la batteria dello smartphone KO in mobilità! 😉

L’estetica di questo Astro Anker di seconda generazione è piuttosto gradevole, con un design arrotondato ai lati che rende la forma pressocché bombata, ma piacevole da tenere tra le mani – ma attenzione all’effetto super liscio che potrebbe far scivolare il caricabatterie portatile via dalle mani.

Astro Anker è disponibile in diverse colorazioni, nero, bianco, azzurro e verde, per un oggetto tutto sommato discreto e che non graverà troppo nelle tue tasche o borse insieme a tutte le cianfrusaglie che sei solito portarti dietro quando esci.

Astro Anker colorazioni

Astro Anker infatti pesa solo 135 grammi, con dimensioni 93 x 46 x 25 millimetri: certamente non una silhouette, ma se stai cercando un modello meno ingombrante dubito tu possa trovarlo con queste caratteristiche (e a questo prezzo).

Il caricabatterie viene fornito con un cavo usb standard, di quelli che solitamente usiamo per ricaricare lo smartphone, e uno dei due lati del caricabatterie portatile è sfruttato per il posizionamento delle prese di cui ha bisogno per funzionare: USB e micro USB.

Porte Astro Anker

La prima serve per caricare lo smartphone, la seconda invece per ricaricare il powerbank, mentre sulla faccia superiore è situato l’indicatore led dello stato di carica delle batterie interne. Un cerchio formato da dieci led si accenderà in seguito a uno shake energico del device, e mostrerà la carica residua, così saprai sempre quando ricaricarlo per non restare a bocca asciutta e con lo smartphone morto.

Carica residua caricabatterie portatile Anker

 

Come funziona

Usare questo caricabatterie portatile è molto semplice: una volta aperta la confezione basterà inserire il cavo USB nella presa microUSB con l’indicazione “input” del powerbank, e collegarlo a una normale spina USB – anche quella che usiamo per caricare lo smartphone va bene. A seconda della potenza del caricabatterie che collegherai al cavo USB, il powebank Anker impiegherà più o meno tempo a ricaricarsi completamente: calcola un arco di tempo dalle 6 alle 12 ore complessive, a seconda dell’amperaggio del caricatore.

Una volta caricato tienilo in borsa o infilalo nella tasca della giacca, e quando a fine giornata starai per dire arrivederci allo smartphone, potrai finalmente sfruttare le sue potenzialità e usarlo tranquillamente anche durante la carica continuando a telefonare, inviando messaggi, navigando su internet o controllando le e-mail.

 

Quante cariche posso fare con questo caricabatterie portatile?

Cariche Anker

La capacità di questo modello di Astro Anker è come detto di 6700 mAh, e per scoprire quante ricariche si possono fare allo smartphone bisogna considerare la batteria dello stesso. Tenendo conto della dispersione di energia, e che quindi non saranno accumulati né conservati 6700 mAh precisi, con un Samsung Galaxy S3 e relativa batteria da 2100 mAh, riesco a effettuare tre cariche complete.

Da notare che non è possibile effettuare una ricarica a cascata, vale a dire che usando un Astro Anker di questo tipo non potrai ricaricare contramporaneamente il caricabatterie portatile e lo smartphone, ma solo un device alla volta.Quindi, prima di tutto ricarichi il powerbank, e solo successivamente ptorai ricaricare lo smartphone.

Con la tecnologia PowerIQ, inoltre, potrai contare sempre su una ricarica efficiente dello smartphone o del tablet: si tratta di una particolare tecnologia in grado di riconoscere se il device in carica è un Android o un dispositivo Apple e a regolare l’erogazione di energia necessaria.

 

Il costo di Anker Astro

È possibile trovare questo caricabatterie portatile su Amazon e negli altri negozi virtuali a un costo di circa 30 euro, che si trova però facilmente in offerta anche sui 25€.

In sintesi: questo è un caricabatterie portatile prezioso, affidabile e dal prezzo accessibile per non restare mai più senza carica allo smartphone!

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi

Latest posts by Maria Grazia (see all)

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook4Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*