Chrome Remote Desktop: come gestire un pc da remoto

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Il tool messo a punto da Google ti permette di controllare un computer a distanza: ecco tutte le sue caratteristiche e come si usa Chrome Remote Desktop.

Assistenza Chrome Remote Desktop

Sei passato a casa per una pausa pranzo al volo, quando all’improvviso ti rendi conto di aver dimenticato di inviare quel documento prezioso sul pc in ufficio:

a) riprendi armi e bagagli, torni al parcheggio, cerchi l’auto, corri in ufficio, arrivi alla tua postazione, invii il documento: il posto di lavoro è salvato ma per la tua pausa pranzo non c’è più nulla da fare;
b) ti ricordi di aver lasciato il pc acceso a lavoro, quindi accendi il computer di casa, lanci Chrome Remote Desktop, e in men che non si dica sarai alle prese con la schermata del tuo pc in ufficio. Invii l’e-mail con l’importante allegato: il posto di lavoro è salvato e con esso anche il tuo pranzo.

Sembra una cosa davvero forte, non è così?
Ebbene, nelle prossime righe ti spiegherò quanto sia davvero facile effettuare un’operazione di questo tipo anche senza essere un tecnico informatico.

A cosa serve Chrome Remote Desktop

Ma di preciso, di cosa stiamo parlando?

Pensa alla schermata del tuo pc: ogni operazione che compi ti permette di aprire una finestra dalla quale potrai navigare su internet, gestire file, inviare posta elettronica e così via…

Allo stesso modo, è possibile governare un computer (acceso) a distanza: con lo strumento adatto riuscirai, attraverso una semplice finestra aperta sul tuo pc, a vedere cosa succede sulla schermata del pc da controllare. La cosa bella è che potrai anche gestire con il tuo mouse e la tua tastiera quello che accade nell’altro computer, proprio come se ci fossi seduto davanti!

Un po’ come il sistema di Team Viewer che ti consente di guardare dentro un altro pc… dal tuo pc: controllandolo a distanza!
Ok, detta così potrebbe sembrare una delle cose più strane che abbia mai sentito, ma continua nella lettura e scoprirai che non c’è nulla di complicato.

Ti accorgerai che conoscere uno strumento come il Chrome Remote Desktop non può che esserti utile all’occorrenza 😉

Di cosa hai bisogno prima di cominciare

Prima di iniziare, sappi che avrai bisogno di:

  1. Una connessione a internet
  2. Il browser Google Chome
  3. L’estensione Chrome Remote Desktop
  4. Un account di Google

Inoltre, devi sapere che puoi beneficiare di questo comodissimo servizio se usi un computer con su installato:

  • Windows (7, 8, 8.1 o 10)
  • OSX
  • Linux

L’installazione

Apri il poliedrico browser di Chrome e digita nella barra degli indirizzi chrome.google.com/webstore, nella barra di ricerca dello store di Chrome digita Chrome Remote Desktop e infine clicca sul pulsante in alto a destra con la scritta +Aggiungi.

Al termine dell’installazione clicca sul pulsante Avvia e lasciati guidare dallo strumento. Una volta avviato Chrome Remote Desktop potrai cliccare su una delle due possibilità:

  1. Assistenza Remota
  2. I miei computer

Si tratta di due diverse modalità d’uso di Chrome Remote Desktop, dove la prima ti permette di condividere il tuo computer con un amico esperto di computer che potrà aiutarti a risolvere i tuoi problemi con il pc, oppure puoi lasciare che sia un’altra persona a condividere il proprio con te. Con la seconda, invece, potrai accedere ai tuoi computer sui quali hai impostato Chrome Remote Desktop senza bisogno di inserire ogni volta il codice di conferma.

Come si presenta Chrome Remote Desktop

Schermata Chrome Remote Desktop

Concretamente, quindi, Chrome Remote Desktop non è altro che una finestra del browser Chrome aperta da un pc, all’interno della quale potrai vedere la schermata di un altro computer da gestire a distanza. La finestra di Chrome Remote Desktop è distinguibile dalle altre perché nella parte superiore presenta un design diverso e di colore grigio, dalla quale potrai scegliere le opzioni desiderate per comandare un altro pc, oppure lasciare che quel santo amico dia un’occhiata nel tuo.

Cosa puoi fare con questa estensione

In sostanza, con lo stesso tool puoi fare 3 cose – sempre che Chrome Remote Desktop sia installato su entrambi i computer in questione:

  1. Condividere il tuo pc con un’altra persona;
  2. Far condividere il pc di un amico con te e gestirlo a distanza;
  3. Controllare i tuoi computer associati.

Per la prima opzione è necessario premere il pulsante Condividi dalla prima sezione “Assistenza remota“: a questo punto comparirà un codice che dovrai fornire alla persona di fiducia che sta per entrare nel tuo pc. Quando il tuo codice sarà inserito nel suo computer, dovrai inoltre confermare la volontà di concedergli l’accesso al tuo pc.

Controllare il pc di un amico in difficoltà

Allo stesso modo, se un amico ha problemi col pc ma non puoi essere fisicamente accanto a lui, ti basterà chiedere il suo codice – a cui potrà risalire secondo la modalità appena descritta – e inserirlo in Chrome Remote Desktop dopo aver premuto su Accesso nella sezione Assistenza remota  sotto la voce Visualizza e controlla un computer condiviso.
Da questo momento potrai controllare un altro computer a distanza, facendogli fare tutte le operazioni che desideri e di vederne il risultato in tempo reale, così come potrai ascoltare l’audio riprodotto dalle casse del tuo.
Attenzione, però: se dovesse essere necessario spegnere o riavviare il computer a distanza, il collegamento sarà annullato e dovrai ripetere la procedura per collegarti di nuovo in remoto.

Controllare i tuoi computer a distanza

Infine, eseguendo una semplice procedura di pairing tra i tuoi computer, potrai visualizzarli in un elenco dedicato dalla sezione I miei computer.
Qui potrai vedere tutti i pc con i quali hai precedentemente effettuato le operazioni di collegamento attraverso un PIN personale, e collegarti a quelli accesi con un semplice click sul nome del dispositivo desiderato, potendo controllare data e ora dell’ultimo link effettuato con quel preciso terminale.

Chrome Remote Desktop da mobile

E se non avessi sotto mano un computer per controllarne un altro a distanza?
Puoi sempre ricorrere al fido smartphone: scarica dal Play Store o da iTunes l’applicazione dedicata a Chrome Remote Desktop e corri a controllare il computer acceso direttamente dal display dello smartphone!

Google Play Store

itunes

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*