Cosa fare dopo una formattazione?

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn2Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Dopo aver eseguito una profonda pulizia di preparazione è necessario sistemare il pc per il suo utilizzo quotidiano: ecco alcuni utili consigli per sapere cosa fare dopo una formattazione.

Cosa fare dopo una formattazione

Mantenere un pc pulito e ordinato dal punto di vista software può rivelarsi una seria impresa per chi è solito passare molto tempo al pc per lavoro, svago, giochi e tanto altro.
Tra file, documenti, cartelle e collegamenti di sorta, ogni giorni i nostri personal computer producono una certa quantità di operazioni e file che è necessario saper gestire, per non ritrovarsi con una macchina impantanata che non è in grado di dare al 100% delle sue possibilità.

A tal proposito, la manutenzione per un computer può essere di due tipi:

  1. Ordinaria
  2. Extra ordinaria

Al primo tipo appartengono tutti quegli interventi che eseguiamo regolarmente (almeno in teoria), come ad esempio la pulizia con CCleaner, la deframmentazione del disco, l’azione di svuotamento della cronologia, l’aggiornamento e la scansione periodica dell’antivirus, affiancata al controllo di un buon anti malware.

La manutenzione extra ordinaria al computer, invece, è quella che comunemente viene indicata con il termine di “formattazione“, ovvero tutte quelle operazioni che prevedono la reinstallazione del sistema operativo su un disco perfettamente pulito e sgombro da ogni tipo di file in memoria.

In passato ho già trattato la delicata questione delle fasi che preparano alla formattazione di un computer, che passano dall’individuazione della tipologia del proprio processore, al backup di tutti i file e gli archivi presenti in memoria, concludendo con la vera e propria formattazione.

Per approfondire:
Backup: i 10 comandamenti da seguire
Formattare Windows 7 in 5 step
8 mosse per formattare Windows 8 e Windows 8.1

Ma cosa fare dopo una formattazione?
Quello che non ti ho ancora dato è qualche consiglio su ciò che avviene dopo aver formattato: conserva questo articolo tra i preferiti, e quando si presenterà il momento di formattare, saprai già cosa fare.

Cosa fare dopo una formattazione? Pensaci prima!

Sei nel bel mezzo della fase di backup di tutti i tuoi dati custoditi dall’adorato pc, poco prima di formattarlo definitivamente?
Bene, allora a tutti i copia-incolla aggiungi anche la preparazione di una pennetta USB che si rivelerà davvero molto utile per il post formattazione.

Cosa mettere nella pendrive?

Al suo interno ti consiglio di copiare gli installer di alcuni programmi che sto per suggerirti, vale a dire i file di installazione facilmente reperibili dai CD originali, quando si tratta di programmi coperti da licenza d’acquisto, oppure scaricandoli online dai siti delle aziende produttrici dove possibile.

Quella che sto per proporti è la lista dei primi programmi di cui avrai bisogno dopo una formattazione, per proteggere il tuo pc dotandolo di tutti i software di base che possono servirti.
Di certo ad ogni tipologia d’uso del pc corrisponde una diversa scelta dei programmi da installare, ma sono sicura che troverai utili tutti i suggerimenti di seguito per iniziare a usare correttamente ed in modo efficace il tuo computer.

#1 L’antivirus

Prima di ogni cosa, non puoi esimerti dall’installazione di un buon antivirus che ti protegga mentre sei intento a reinstallare ogni programma conosciuto sulla Terra, e se anche tu come me spesso dimentichi che il computer è costantemente collegato a internet via ethernet, allora è il caso di correre subito ai ripari (prima che sia troppo tardi).
Installa il tuo fidato antivirus, aggiornalo e provvedi ad eseguire subito una prima scansione.

#2 WinRar o similari

Una volta installato il programma con maggiore priorità, è tempo di dedicarsi a ciò che può esserti subito utile al pc: installa un programma dedicato alla decompressione dei file.
Questo potrebbe esserti utile se tra gli installer preparati per il post formattazione ce n’è qualcuno contenuto in un archivio zippato, e a quel punto non potrai proprio farne a meno.

#3 I driver delle periferiche

Sì lo so, può sembrare banale, ma nella lista del cosa fare dopo una formattazione non possono mancare i driver per far funzionare le tue periferiche.
Se, ad esempio, anche tu come me usi un kit wireless formato da tastiera e mouse senza fili, stai certo che ritrovarti l’installer dei driver con il programma per le impostazioni avanzate sarà davvero una gran comodità. Inoltre, puoi procedere all’installazione dei driver della stampante, per dare subito la possibilità al pc di comunicare con la stessa al momento del bisogno, evitando di scervellarti sui motivi che bloccano la stampa in seguito, quando la formattazione sarà un ricordo ormai lontano.

#4 I driver della scheda madre

E se finalmente il mouse e la tastiera rispondono come si deve, procedi subito a installare i driver della scheda madre del pc, dal momento che sei stato così previdente da salvarti i file d’installazione prima di formattare.
Anche a te capita spesso di non trovare mai quel dannato DVD con i driver della motherboard?
Niente panico: basta dare un’occhiata su internet selezionando marca e modello della scheda madre per scaricare i driver più aggiornati e ricopiarli nella preziosa penna USB.

#5 Il browser

A questo punto installa il tuo browser preferito, che ti servirà per navigare online: Firefox, Chrome, Edge, Opera o Vivaldi che sia, procedi alla sua installazione per poter navigare di nuovo sul web e cercare ciò che ti serve. E se usi Chrome, so già che ti stai chiedendo come ottenere l’installer del browser di Google, dal momento che sul sito ufficiale puoi solo scaricare un’applicazione che fa partire prima il download dal sito web e poi l’installazione.
La soluzione?
Nel prossimo punto!

#6 CCleaner

Non può mancare CCleaner nella preparazione di un computer, il software di Piriform che riesce a ripulire a fondo il computer anche riparando eventuali errori del registro di sistema.
Ebbene, sai che aprendo l’installer di CCleaner e procedendo alla sua prima installazione ti sarà chiesto se preferisci installare anche Google Chrome?
Inserendo la spunta alla voce con questa richiesta potrai avviare l’installazione del browser di Mountain View, mentre continui con quella di Ccleaner.
Procedi subito ad una prima analisi per scoprire quanto c’è da ripulire anche subito dopo una formattazione: il tuo pc te ne sarà grato!

#7 L’anti-malware

E se l’antivirus ce l’abbiamo e CCleaner pure, è giunto il momento di pensare ad un buon antimalware che aiuti nella protezione del computer insieme all’azione dell’antivirus.
Malwarebytes è un ottimo antimalware che riuscirà a scovare ogni tipo di minaccia insita nel tuo sistema operativo, basta solo aggiornarlo e lanciare la scansione.

#8 Il media player

Arriviamo quindi alla menzione di alcuni dei programmi basilari più diffusi ed utilizzati partendo da un riproduttore multimediale: come fare a meno di VLC?
Non si può, quindi è bene essere preparati qualora tu voglia vedere un bel film dal pc, visionare video, oppure ascoltare un po’ di musica.

#9 Programma di videoscrittura e lettore PDF

Vanno a braccetto due tipi di software dedicati ai documenti scritti, come un editor di testi e un lettore per documenti PDF.
Nel primo caso ricordati di procurarti il file d’installazione di programmi come LibreOffice oppure OpenOffice, o magari il CD d’installazione di Microsoft Word, nel secondo, invece, provvedi a scaricare in anticipo l’installer di Adobe Acrobat Reader.

#10 Programma per masterizzare

Infine, sarebbe opportuno dotare la pen drive del “cosa fare dopo una formattazione” di un installer per la masterizzazione dei dischi.
Puoi scegliere tra Alcol 120%, CD Burner XP, oppure il famoso Nero con licenza d’uso, o ancora ImgBurn, secondo le tue preferenze ed esigenze.

Terminano qui i miei suggerimenti per sapere cosa fare dopo una formattazione, tenendo presente che ognuno di noi fa un utilizzo personale del pc che richiede alcuni programmi piuttosto che altri: di conseguenza di certo la lista per la preparazione del pc dopo la formattazione non può finire qui!

Hai altri consigli su cosa fare dopo una formattazione?
Suggeriscili nei commenti 😉

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi

Latest posts by Maria Grazia (see all)

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn2Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*