Jolla pensa ai tablet: potenti, open source e dal prezzo contenuto

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

tablet jolla
Tra non molto potrebbe arrivare sul mercato internazionale un prodotto davvero molto interessante, che sicuramente andrebbe a dichiarare guerra spietata ai colossi del momento: il team di Jolla, dopo il successone ottenuto con lo smartphone, ha deciso di lanciarsi nel segmento dei tablet.

 

Chi è Jolla e perché i suoi dispositivi fanno così gola

Avete presente la famosissima società Nokia? Si tratta del marchio che ha fatto la storia dei cellulari, un produttore di alta qualità nei materiali utilizzati e nell’impeccabile offerta software.

Si dia il caso che Jolla è un’azienda che nasce dalle ceneri di una branca di Nokia. Un team di ingegneri che hanno lavorato nella nota compagnia finlandese a un certo punto ha deciso di lavorare su un progetto nuovo, che ha già portato i suoi buoni frutti.

L’idea è semplice: creare un dispositivo che è allo stesso tempo bello da vedersi, performante e con un sistema operativo open source, in grado di poter ospitare applicazioni progettate per Android e di offrire in questo modo una vasta gamma di servizi.

Sto parlando delle prodezze di Sailfish OS, un particolare sistema operativo che si dimostra compatibile con la maggior parte delle applicazioni presenti nel Play Store, ma che apre a un mondo infinito di possibilità creato dalla fantasia degli utenti stessi.

 

Il successo dello smartphone Jolla

jolla smartphone

Partendo da una base solida come l’ingegneria che un tempo ha lavorato in Nokia, passando per la versatilità di un sistema operativo completamente aperto, aggiungendo un design tanto accattivante quanto funzionale, non poteva che venire alla luce un successo!

Gli utenti Jolla hanno particolarmente apprezzato la facilità d’interazione con un dispositivo che si usa da solo, che approfitta dei gesti più semplici e che sono poi quelli che siamo soliti eseguire su un display touchscreen per il completo controllo del device. La parola d’ordine per Jolla è doppia: pratico e facile.

 

Il tablet pensato da Jolla

Dopo aver assaggiato alcune delle peculiarità di questo giovane brand con visioni proiettate verso il futuro, è il momento di parlarvi del tablet che Jolla si appresta a creare.

Stiamo parlando di un progetto che non è ancora stato realizzato su larga scala per il mercato, dal momento che Jolla chiede aiuto tramite una campagna di raccolta fondi tramite la nota piattaforma di crowfounding Indiegogo, per raggiungere una quota sufficiente ad avviare la produzione di massa del tablet
.
Ma come sarebbe questo tablet firmato Jolla? Speciale, come lo smartphone, con gli stessi punti di forza, la ricercatezza del design, la validità di una squadra di grandi ingegneri e potente quanto basta a farvi pensare almeno una volta: lo voglio!

design tablet jolla

 

La cura dei dettagli di Jolla

Questo tablet ideato da Jolla è senza dubbio un device bello e visivamente accattivante, e anche se il gusto estetico è una questione prettamente soggettiva, questo tablet potrebbe facilmente mettere d’accordo tutti.

A un primo sguardo, si ha già l’idea di compattezza e solidità del dispositivo: le linee spigolose dei lati si fondono alla perfezione con quelle morbide e arrotondate della parte superiore e inferiore del tablet, conferendo un effetto complessivamente molto gradevole all’estetica.

 

Scheda tecnica tablet Jolla

Questa golosissima tavoletta digitale offrirà all’utente:

  • Display da 7.85 pollici con risoluzione 2048 x 1536 pixel, densità 330 ppi e schermo multitouch a 5 punti
  • Processore quad core Intel a 64 bit con frequenza da 1.8 Ghz
  • 2 GB di memoria RAM
  • Memoria interna per archiviare i dati nei tagli da 32 e 64 GB, espandibili con microSD fino a 128 GB
  • Fotocamera posteriore da 5 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 2 megapixel
  • Connettività Wifi, Bluetooth
  • Funzioni GPS Glonass, accelerometro, sensore di luminosità, giroscopio, bussola
  • Batteria da 4450 mAh
  • Sistema operativo Sailfish 2.0

Partendo dal presupposto che il display del tablet di Jolla sarebbe praticamente equivalente a quello di un iPad Mini 3, il potente processore quad core garantirebbe alte performance con qualsiasi uso, sia che vogliate utilizzarlo per il tempo libero che come vero e proprio strumento di lavoro.

Una delle cose più apprezzate di Sailfish è inoltre il concetto completamente rivoluzionato di multitasking: i dispositivi di Jolla permettono di passare facilmente da un’operazione all’altra tenendo sempre tutto sotto controllo nella stessa schermata. Per esempio: state leggendo una notizia sul web mentre ascoltate la vostra musica preferita? Non c’è bisogno di mettere in stand-by un’app per passare all’altra, perché nella parte inferiore del dispositivo saranno presenti tutti i pulsanti necessari per cambiare canzone, mettere in pausa, far partire la riproduzione senza aprire completamente l’applicazione dedicata al lettore multimediale.

 

Con Jolla un’esperienza del tutto nuova

Così descrivono gli ingegneri di Jolla i dispositivi da loro stessi ideati: un qualcosa di nuovo che si adatta facilmente alle nostre esigenze e di cui ben presto non si riesce a fare più a meno.

Perché? Perché Jolla tiene molto alla facilità d’uso dei suoi terminali, e anche con questo tablet non vuole smentirsi: qualsiasi operazione voi stiate facendo, potete facilmente tornare alla home con uno swype verso i lati, oppure controllare gli impegni della sezione “Eventi” con un movimento dal basso verso l’alto sul display, o ancora entrare in una specifica applicazione semplicemente trascinando giù il Pulley menu.

A tutto questo aggiungiamo l’interessantissima compatibilità con le applicazioni create per Android, scaricabili da tutti i principali marketplace del robottino verde, oltre che direttamente dallo Jolla Store, così come la possibilità di crearne facilmente una se non abbiamo trovato quella che soddisfa tutte le nostre esigenze.

 

Come avere il tablet Jolla

Attualmente è in corso la seconda tappa della raccolta fondi per la commercializzazione del tablet Jolla, e sulla pagina Indiegogo dedicata al progetto è possibile prendere atto delle donazioni possibili.

 

Se non siete interessati al sostegno della campagna per la raccolta fondi di questo tablet, credete di poter valutare, in un futuro non troppo lontano, l’acquisto di un dispositivo di questo tipo? In particolare, che cosa ne pensate di questa succosa alternativa proposta da Jolla? Vi potrebbe mai interessare un tablet simile?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*