Microsoft e una stupefacente realtà aumentata

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook5Tweet about this on TwitterShare on Google+2Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

hololens microsoft
C’era una volta, nel lontano mondo di Microsoft, uno strumento magico che permetteva tanti prodigi: si trattava di uno strano congegno che costruiva, agli occhi di chi lo indossava, un mondo nuovo con infinite possibilità, un mondo creativo, interattivo, colorato e funzionale.

L’oggetto andava inforcato come un paio di normalissimi occhiali, anche se di normale aveva ben poco, presentando già una forma molto più ingombrante e complessa rispetto alle lenti tradizionali. Creava mondi diversi, in base alle esigenze e alla creatività di chi lo usava, grazie all’impiego di ologrammi dai poteri straordinari.

 

La proposta di Microsoft per la realtà aumentata

Manteniamo la calma e stiamo tranquilli, non mi sono data all’uso di erbe “magiche” né ai superalcolici, in questo articolo voglio semplicemente parlarvi dell’idea di Microsoft e del suo tentativo di creare un gran bel visore per la realtà aumentata.

Il suo nome è HoloLens. Si tratta di lenti speciali che permettono di rappresentare ologrammi in alta definizione davanti agli occhi dell’utente, ologrammi che si andranno a integrare completamente nel mondo reale circostante.

Dopo i famosissimi Google Glass, l’Oculus Rift di Facebook e il Single Lens Module Display di Sony, è la volta di Microsoft di dare una sua personale interpretazione della realtà aumentata, e lo fa piuttosto bene riassumendo tutte le possibilità dei suoi HoloLens in un video futuristico davvero ben concepito.

Si tratta naturalmente di un prototipo che ha ancora tanta strada da fare, ma che in un futuro non troppo lontano potrebbe essere in grado davvero di stupirci e di renderci ben presto dipendenti dalle sue capacità creative.

Come hanno già affermato quelli di Redmond, HoloLens attualmente ha “semplicemente grattato la superficie delle possibilità”, ma il suo potenziale è ancora interamente inesplorato.

 

Come funzionano gli HoloLens di Microsoft

All’utente sarà sufficiente indossare questi occhiali speciali di Microsoft per avere a disposizione degli elementi virtuali che andranno a completare l’ambiente reale in cui si trova: grazie alle particolari lenti olografiche, ai sensori di cui sono dotati gli HoloLens, allo speciale processore e alla scheda grafica, sarà possibile interagire con modelli tridimensionali che troveranno spazio nel mondo reale.

Una particolare funzione di questo visore, detta holding, permette a chi lo indossa di interagire direttamente con gli oggetti creati olograficamente: è possibile afferrare, zoommare o modificare gli elementi virtuali direttamente con le proprie mani.

Non servono mouse, tastiere o schermi touch, tutto avviene nel modo più naturale possibile, grazie alla capacità delle lenti di Microsoft di capire i gesti dell’utente, interpretare i diversi movimenti e di riconoscere i comandi vocali. Il tutto senza fastidiosi cavi sparsi per casa in modalità completamente wireless!

 

Che cosa si può fare con gli HoloLens di Microsoft

Per quanto si tratti ancora di pura teoria, le scene di vita quotidiana ritratte nel video promozionale di Microsoft rendono l’idea delle potenzialità di questo fantastico strumento: l’impiego degli HoloLens potrebbe introdurre un nuovo modo di insegnare, di esplorare, di concepire il lavoro e di tradurre in realtà cose che fino ad oggi avevamo soltanto immaginato.

Gli HoloLens di Microsoft potranno presto essere utilizzati per ampliare in modo esponenziale l’intrattenimento domestico, l’ingegneria meccanica, edile o spaziale, nonché per migliorare sensibilmente l’esperienza quotidiana come, ad esempio, una semplice videochiamata.

ologrammi hololens microsoft

 

Quando arrivano gli occhiali di Microsoft

Siamo ancora lontani dalla concretizzazione del progetto HoloLens, nonostante il team di Redmond si sia fortemente attivato per espandere le applicazioni degli occhiali e sia alla ricerca di nuovi spunti e sviluppatori pronti a rendere l’esperienza del visore Microsoft davvero indimenticabile.

Ma siamo comunque abbastanza vicini al debutto di questo incredibile gadget tecnologico: pare che potremo vedere un prototipo funzionante di HoloLens già poco dopo il lancio di Windows 10. Qualcuno ipotizza di vederlo in azione già da questa estate, probabilmente a partire dal mese di luglio 2015.

Intanto, le ipotesi sul probabile prezzo di mercato di questo visore spaziano dai 400 ai 1000 dollari, ma forse è ancora troppo presto per farci un’idea precisa riguardo la somma da sborsare per averlo.

Che Microsoft voglia prendere in contropiede Google anticipando l’arrivo dei Google Glass con i suoi HoloLens? Tu che cosa ne pensi?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook5Tweet about this on TwitterShare on Google+2Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*