Le migliori novità tecnologiche del 2017

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn11Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Si rinnova l’appuntamento con le previsioni su ciò che farà scintille nel panorama tech di questo nuovo anno: ecco le 6 più grandi novità tecnologiche che ci faranno impazzire nel 2017.

Le 6 principali novità tecnologiche

Anno nuovo tecnologie nuove, è da un bel pezzo che siamo abituati a vedere le novità tecnologiche in un susseguirsi veloce di evoluzione, innovazione e progresso, e anche quest’anno non sarà da meno.
Alcune delle tanto attese novità tecnologiche dell’anno appena iniziato le conosciamo già, altre le ipotizziamo con una certa sicurezza, ed altre ancora non vediamo l’ora di vederle e toccarle con mano!

Sono state tante le chicche che hanno brillato nel 2016, che di certo non è stato esente da clamorosi flop che hanno visto sconvolgere i piani commerciali di aziende leader del settore che ora si affannano per porvi rimedio – qualcuno ha detto Samsung Galaxy Note 7? –, ma quello che si prospetta è un anno ancora più innovativo e tecnologico di quello appena finito.

Le 6 novità tecnologiche del 2017

E insomma, cosa ci aspetta in questo 2017?
Tanto, ma ho deciso di proporvi le novità tecnologiche più importanti di quest’anno suggerite dal MIT Technology Review, ovvero il magazine dedicato alla tecnologia più antico del mondo.

6 i cavalli di battaglia della tecnologia nel 2017:

  1. iPhone 8
  2. Samsung Galaxy S8
  3. Il telefono pieghevole di Samsung
  4. Microsoft Surface Phone
  5. HTC Vive 2
  6. Android Wear 2.0

L’Istituto di Tecnologia del Massachussetts non ha tralasciato proprio nulla, menzionando un “best of” di ogni categoria tecnologica che tanto amiamo: il nuovo rampollo di casa Apple insieme al risanatore delle perdite di Samsung, Galaxy S8, una tecnologia non ancora lanciata ma tanto cara ai coreani come il device pieghevole, il telefono firmato dall’azienda del sistema operativo a finestre, il visore per realtà virtuale più atteso, e infine l’aggiornamento dell’OS per smartwatch più diffuso.

Pronto per questo viaggio nel tempo? Si comincia!

#1. iPhone 8

iPhone 8

Uno dei tanti render non ufficiali di iPhone 8

Non ha bisogno di presentazioni il prossimo gioiellino coming soon nell’azienda di Cupertino, che quest’anno celebra i 10 anni dal lancio del primo iPhone sul mercato, e per tale occasione non possiamo che aspettarci un device coi controfiocchi –  e del resto quando non è stato tale un iPhone?

Al di là dei render fantascientifici che tanto circolano in rete da svariato tempo, abbiamo alcune ipotesi più plausibli di altre in cui sperare per il nuovo modello di melafonino. Innanzitutto, basta allo schermo LCD e benvenuto al moderno OLED che, oltre ad offrire colori più brillanti e neri più intensi, è anche più flessibile. Questo ci dà modo di fantasticare su un modello con bordi arrotondati e funzionali, ovvero una versione “edge” di iPhone, con lati funzionanti che semplificano e migliorano l’esperienza utente.

Più futuristiche sono invece le voci su una doppia fotocamera posteriore ma con la feature aggiunta del 3D per foto sempre più realistiche, ma i dubbi su questa caratteristica sono più che leciti.
Staremo a vedere.

#2. Samsung Galaxy S8

Galaxy S8

Un fardello molto grande è quello che si porta dietro il Galaxy S8 molto prima del suo lancio sul mercato, dovendo in qualche modo riparare alle perdite causate dal flop di Galaxy Note 7. Per riuscire nell’impresa, anche questo smartphone dovrà essere innovativo, accattivante, convincente ma soprattutto funzionante (e senza difetti di sorta).

Pare che il nuovo erede di casa Samsung presenterà una novità nel campo dell’assistenza virtuale, con un software rinnovato e reattivo che contraddistinguerà il dispositivo dalla massa. Galaxy S8 potrà inoltre essere corredato di display 4K, doppia fotocamera posteriore come da nuovo standard di alto livello nel campo della fotografia da smartphone, e uno scanner dell’iride per la sicurezza.

#3. Smartphone pieghevole

Ma questo 2017 potrebbe anche finalmente essere l’anno delle novità tecnologiche pieghevoli, nel senso che nel corso di quest’anno potrebbe finalmente trovare applicazione concreta il progetto che Samsung (una su tutti) sta curando da svariati anni: lo smartphone pieghevole.

Per smartphone pieghevole si intende un dispositivo comodo da sfruttare per guardare contenuti visuali, o per leggere testi su una superficie assimilabile a quella di un tablet, per poi essere piegato a mo’ di smartphone e ingombrare il meno possibile ed essere facilmente trasportato in un taschino. Uno scenario di questo tipo era quello prospettato da un video di Samsung del lontano 2013, ma da allora ne è stata fatta di strada tra tentativi, applicazioni e miglioramenti di questa tecnologia, anche da parte di società concorrenti che non vedono l’ora di testare l’accoglienza da parte del pubblico.

Ma in questi casi, si sa, Samsung è maestra nel battere tutti gli altri sul tempo.

#4. Microsoft Surface Phone

Microsoft Surface Phone

Ormai non c’è più molto da rimandare, con una linea potente come quella di Microsoft tra dispositivi ibridi tutto in uno, capaci di passare dalla modalità laptop a quella di tablet, ciò che manca per rendere il quadro completo è soltanto uno smartphone altrettanto potente e desiderabile.

Sembra proprio che l’anno del Microsoft Surface Phone sia il 2017, così come si intuisce dalle dichiarazioni del CEO Microsoft, Satya Nadella: dopo la liason con Nokia, l’erede della serie Lumia potrebbe essere uno smartphone potente, con chassis metallico e la capacità di interfacciarsi con gli altri dispositivi della linea Surface.

La chicca potrebbe essere la capacità di diventare un vero e proprio mini pc con a bordo Windows 10 quando collegato a tastiera e mouse.

#5. HTC Vive 2

Hai presente il visore per la realtà virtuale di HTC che ha riscosso enorme successo nel corso del 2016?
Ebbene, nel 2017 potrebbe vedere la luce anche il suo successore (ma di certo non al CES di Las Vegas), HTC Vive 2, che dalle premesse sembra voler dire definitivamente addio ai cavi che tenevano l’utente saldo alla realtà nel primo modello lanciato sul mercato. La particolarità di HTC Vive è la possibilità di immergersi completamente nella realtà virtuale, ma potendo muoversi nello spazio circostante ricreato alla perfezione attraverso il visore, e interagendo con il virtuale spostandosi ed osservando la scena muoversi insieme all’utente che indossa il device.

Già il primo modello di HTC Vive è stato un grosso successo grazie a questa particolarità che, a differenza dell’Oculus Rift, permette di muoversi (quasi) liberamente nello spazio circostante senza dover restare seduti davanti al pc, ma se HTC Vive 2 dovesse rispettare le aspettative con il wireless tanto atteso allora sì che ne vedremo delle belle!

#6. Android Wear 2.0

Android Wear 2.0

L’ultima menzione per le novità tecnologiche più importanti del 2017 va di sicuro alla seconda release di Android Wear, il sistema operativo messo a punto da Big G per far funzionare svariati modelli di smartwatch, che stando alle promesse di Google dovrebbe diventare ufficiale nei primi mesi del nuovo anno.
Il team di Mountain View ha voluto davvero fare le cose come si deve, rimandando il debutto di Android Wear 2.0 per diversi mesi fino a prometterlo per gli inizi del 2017, per essere certi di rendere pubblico un sistema operativo efficiente e rinnovato che sappia soddisfare senza riserve.

Ciò che segnerà un’evoluzione rispetto al passato riguarda:

  • Notifiche, con nuove interazioni possibili
  • Pagamenti, attraverso lo smartwatch ma in modo più sicuro
  • Play Store, per scaricare nuove watchfaces

Per questo ultimo punto in particolare, sarà possibile scaricare le nuove watchfaces intelligenti direttamente sullo smartwatch senza memorizzarle prima nello smartphone, ma il collegamento con quest’ultimo rimane comunque sempre necessario.

Insomma, con il nuovo Android Wear aumentano le possibilità di applicazione dello smartwatch che diventa ancor più autonomo rispetto al telefono, e ci semplifica l’interazione con lo stesso in modo più comodo ed immediato.

Questi i punti cardine sui quali verteranno le novità tecnologiche del 2017: quale tra queste tecnologie è quella che attira maggiormente la tua attenzione e sei impaziente di vederla realizzata?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi

Latest posts by Maria Grazia (see all)

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn11Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*