Pc Lenovo pericolosamente infetti: ecco come rimediare!

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook3Tweet about this on TwitterShare on Google+3Share on LinkedIn3Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

lenovo superfish adwareScandalosa scoperta quella che vede come (triste) protagonista Lenovo, azienda leader tra i primi produttori di pc al mondo, famosa per aver acquisito la sezione pc di IBM, e recentemente impegnata anche sul fronte mobile dopo l’acquisizione di Motorola, ceduta niente di meno che da Google stessa.

In questo febbraio 2015, Lenovo ha ben poco da pavoneggiarsi per le sue vendite, dal momento che è stato finalmente portato alla luce del sole un grave problema che affligge i più recenti modelli di pc laptop della società, accusata di aver volontariamente precaricato sugli stessi un adware, vale a dire un software malevolo che peggiora sensibilmente l’esperienza utente al fine di portare maggiori profitti alle società che hanno creato i banner pubblicitari.

Ma procediamo con ordine.

 

Che cos’è un adware?

Innanzitutto, partiamo dalla definizione di adware, ovvero un advertising supported software, vale a dire un programma concepito per mostrare pubblicità agli utenti e che si installa in una macchina senza l’esplicito consenso dell’utente, causando fastidiosi problemi come il cambio non autorizzato della home page del browser, la visualizzazione continua di finestre popup senza controllo (che continuano a propinare all’utente prodotti e/o serivizi), ma anche provocando una difficile navigazione sul web a causa di insistenti banner pubblicitari.

Spesso e volentieri, però, gli adware non sono soltanto dei programmi fastidiosi da eliminare per migliorare l’uso del pc, ma sono dei veri e propri pericoli per quanto riguarda la privacy degli internauti. È abbastanza frequente, infatti, il riscontro di una generale instabilità del sistema, a causa degli adware che spiano tutti i dati e i movimenti dell’utente al fine di carpirne abitudini e gusti, per consigliare acquisti di varia natura.

Ma così facendo è fortemente messa in pericolo la privacy dell’utente, e anche i malintenzionati – oltre alle società che hanno creato il software malevolo – possono facilmente intercettare i dati sensibili degli utenti con comprensibili conseguenze.

 

Superfish è lo squalo di Lenovo

shark Lenovo

                                                                                       Fonte: Flickr

Il programma che è stato intenzionalmente precaricato sui computer portatili di Lenovo ha un nome: si chiama Superfish e non è affatto un cetaceo amichevole.

Per qualche mese, i clienti di Lenovo hanno riscontrato fastidiosissimi problemi durante l’uso dei nuovi pc portatili infetti, non riuscendosi a spiegare l’infezione su un pc appena uscito dall’imballaggio, e hanno oltretutto provato a chiedere aiuto alla stessa Lenovo sul forum ufficiale, senza ricevere alcun tipo di risposta.

Solo ora, dopo quasi cinque mesi (si spera solo questi) dall’inizio di questa pratica, l’attenzione pubblica si è focalizzata completamente sul problema che si dimostrava più grave del previsto.

Superfish, infatti, non è soltanto un adware che, a detta di Lenovo, veniva installato sui portatili per agevolare gli utenti nella ricerca di precisi prodotti proponendone alcuni visivamente simili, ma addirittura creava una grave falla nel sistema di sicurezza del pc.

A causa della presenza di Superfish e del certificato dello stesso, il portatile Lenovo ha infatti sempre una falla tramite la quale possono facilmente inserirsi i malintenzionati e spirare i dati privati come password, conversazioni private e peggio ancora dati bancari: il tutto senza che l’utente si accorga di nulla.

 

Scoprire se anche il vostro Lenovo è infetto

Per sapere se anche voi siete vittima dell’azione malevola di Superfish, è possibile effettuare un test che vi svelerà dopo pochi secondi il risultato: vi basterà connettervi a uno di questi due servizi, che provvederanno a fare una scansione del sistema alla ricerca dell’adware. Se lo rileveranno vi informeranno subito e dovrete provvedere immediatamente a eliminarlo.

Test di Filippo Valsorda
Test di LastPass

 

Come rimuovere Superfish di Lenovo

Dopo svariate richieste all’azienda, il noto brand ha dovuto ammettere che Superfish era volutamente inserito nei computer nuovi che montano Windows, ma che non si erano mai accorti della pericolosità dello stesso e della falla che riusciva a creare.

Di conseguenza, la società si è attivata per creare uno strumento che riesca a rilevare e rimuovere automaticamente il programma malevolo, senza troppi casini per l’utente.

Il tool di Lenovo è disponibile sul sito dell’azienda e dopo l’installazione non bisogna far altro che cliccare su “Analyze and Remove Superfish Now“, lasciare che il programma effettui una scansione del sistema a caccia di Superfish, e aspettare che lo rimuova completamente senza lasciare traccia.

Download diretto Superfish Removal Tool

 

Eliminare l’adware di Lenovo manualmente

Ma per chi invece ormai ha totalmente perso la fiducia nei confronti di un grande produttore quale Lenovo, è possibile eseguire una rimozione manuale dell’adware, che consiste nella disinstallazione del programma e nella rimozione del suo certificato.

Per fare questa operazione manualmente dovrete procedere in quest’ordine:

  1. Aprite il Pannello di Controllo
  2. Individuate la voce Programmi e cliccate su Disinstalla un programma
  3. Dall’elenco che vi sarà mostrato cercate qualsiasi voce che riporti la dicitura Superfish oppure Visual Discovery e disinstallatela
  4. Provvedete a resettare il browser (anche più di uno se ne avete usati diversi) completamente
  5. Dalla barra di ricerca di Windows cercate la parola “certificato”
  6. Aprite Gestione certificati computer
  7. Cliccate Sì quando vi sarà chiesto se apportare le modifiche
  8. Cercate “Autorità di certificazione fonti attendibili”
  9. Selezionate la sottocartella Certificati
  10. Nella schermata sulla destra ora individuate Superfish Inc
  11. Un click del tasto destro del mouse sulla voce Superfish Inc e selezionate “Elimina
  12. Date conferma e riavviate il computer

rimuovere certificato superfish lenovo
A questo punto sarete finalmente liberi dall’infezione e avrete anche eliminato una grossa crepa nella sicurezza del vostro pc, ma per essere davvero sicuri effettuate una scansione con Malwarebytes e con Windows Defender: quest’ultimo è stato già aggiornato per rilevare automaticamente ed eliminare Superfish.

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi

Latest posts by Maria Grazia (see all)

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook3Tweet about this on TwitterShare on Google+3Share on LinkedIn3Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*