Samsung Galaxy S6: una bomba rivoluzionaria!

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Samsung Galaxy S6
Presentato ufficialmente l’attesissimo smartphone coreano durante il tradizionale Unpacked Event: il Samsung Galaxy S6 è finalmente realtà.

Qualche ora più tardi rispetto a un altro top di gamma molto discusso, l’HTC One M9, in quel di Barcellona è stato svelato finalmente al grande pubblico il nuovo prodotto di punta della galassia, confermando le aspettative di molti che si erano affidati ai molteplici rumor scatenati nelle ultime settimane su Galaxy S6, e puntualmente confermati.

Nessuna grande sorpresa insomma, ma la certezza che Samsung abbia davvero deciso di dare una svolta significativa nei suoi prodotti è una sensazione particolarmente gradevole per tutti quei fan che attendevano da tempo un colpo di testa dei Coreani, qualcosa che potesse finalmente essere alla pari dei concorrenti dell’acerrima nemica Apple.

 

Come si presenta il Samsung Galaxy S6

Di primo acchito, con il Galaxy S6 sembrerebbe proprio di avere davanti uno strano ibrido tra le classiche linee di Samsung e un iPhone 6 qualunque: i Coreani finalmente c’hanno azzeccato, ma non è che avranno esagerato un po’ troppo nello strizzare l’occhio alla mela morsicata?

Ma partiamo dall’inizio, dai materiali che compongono il nuovo Samsung Galaxy S6, finalmente molto più pregiati rispetto al solito policarbonato, che regalano un aspetto estremamente più elegante al device: un corpo unibody in metallo – sì, sì, avete letto proprio bene – ricoperto da un vetro protetto da Gorilla Glass 4 sia sul fronte che sul retro.

Nelle dimensioni il Samsung Galaxy S6 non è cresciuto rispetto all’ex erede al trono Galaxy S5: ne conserva la diagonale del display fissata a 5.1 pollici, che permette un utilizzo dello smartphone tutto sommato ancora fattibile, anche con una mano sola.

Sempre nella parte frontale, è possibile scorgere la fotocamera anteriore del dispositivo nella parte superiore, e il tasto home fisico centrale, che cela il lettore di impronte digitali, più i due (multitasking e indietro) soft touch, mentre nella parte posteriore campeggia fieramente un nuovo sensore fotografico che promette davvero faville, affiancato da flash LED e sensore per il battito cardiaco.

Samsung Galxy S6 Gold

Girando lo smartphone e osservando il lato a destra, si nota il classico pulsante di accensione e spegnimento/blocco e sblocco e lo slot per la SIM card, mentre su quello opposto si trova il bilanciere del volume.

Ma è osservando i lati superiore e inferiore del Samsung Galaxy S6 che avremo una sensazione di déjà vu: in alto si trova il sensore per gli infrarossi e un microfono, mentre su quello in basso il jack per le cuffie da 3.5 mm, un altro microfono e l’altoparlante, intervallati da due barre verticali che ricordano fortemente l’aspetto dell’iPhone 6.

 

Samsung Galaxy S6 a cuore aperto

Tante le novità che interessano la nuova punta di diamante coreana, che passano principalmente dal nuovo modo di Samsung di concepire il suo flagship, con caratteristiche al top ed effetto wow! (attualmente) garantito.

Scheda tecnica Samsung Galaxy S6

  • Display da 5.1 pollici Super AMOLED con risoluzione da 1440 x 2560 pixel e densità di 577 ppi, ricoperto da uno strato di Gorilla Glass 4
  • Processore a 64 bit Exynos 7420 Octa-core formato da Quad-core Cortex-A53 con frequenza da 1.5 GHz e Quad-core Cortex-A57 da  2.1 GHz
  • GPU Mali-T760
  • Memoria Ram da 3 GB DDR4
  • Memoria interna nei tagli da 32, 64 e 128 GB non espandibile via microSD a causa della mancanza dello slot dovuta al corpo unibody
  • Fotocamera posteriore con sensore da 16 megapixel  con lunghezza focale f1.9 con stabilizzatore di immagine ottico, autofocus, flash LED, funzione Geo tagging, HDR, face detection e panorama
  • Fotocamera anteriore da 5 megapixel con lente f1.9
  • Connettività WiFi 802.11, Bluetooth 4.1, GPS, NFC
  • Supporto reti LTE
  • Sensore di prossimità, giroscopio, bussola, infrarossi, accelerometro, barometro, frequenza cardiaca e gesture
  • Batteria da 2550 mAh
  • Sistema Operativo Android Lollipop 5.0.2 con nuova interfaccia TouchWiz UI

 

Le novità in Samsung Galaxy S6

Davvero molti cambiamenti per questo Samsung Galaxy S6 che lasciano intendere come Samsung abbia finalmente smesso di cavalcare l’onda del successo e  abbia invece ripreso a impegnarsi davvero per saziare i bisogni e le nuove esigenze degli utenti di tutto il mondo.

Partendo dal nuovo display molto nitido, che offre il 77%  di pixel in più rispetto a Galaxy S5, passiamo per il nuovissimo processore made in Samsung octa core e con architettura a 64 bit, che sembra faccia girare davvero alla grande tutte le applicazioni anche durante sessioni d’uso intense, non senza il supporto dei 3 GB di RAM DDR4 che ne aumentano esponenzialmente la fluidità.

Un dispositivo che si presenta piacevolmente reattivo, con una resa migliore anche grazie all’interfaccia TouchWiz rivista, alleggerita e ridisegnata con il suo aspetto più in material design: semplice e organizzata, non grava troppo nemmeno sull’autonomia residua con pesanti (e costanti) lag o impuntamenti di sorta.

E a proposito della batteria, una funzione che piacerà a molti è la ricarica veloce che con soli 10 minuti di ricarica permette un uso normale di ben 4 ore, mentre una normale carica dura 80 minuti e si può effettuare in modalità wireless semplicemente appoggiando il Samsung Galaxy S6 su una delle basi wireless disponibili.

 

La fotocamera di Samsung Galaxy S6

Fotocamera Samsung Galaxy S6

Uno spazio importante della presentazione è stato dedicato al comparto fotografico del Samsung Galaxy S6, dal momento che nonostante il sensore abbia la stessa potenza di quello del Galaxy S5, il risultato nelle foto è fortemente migliorato grazie all’impiego di lenti con lunghezza focale f1.9, sia per la fotocamera posteriore che per quella anteriore del device.

Queste fotocamere sembrano dare il meglio in condizioni di scarsa luminosità: grazie alla funzione HDR in real time, la camera è in grado di scattare diverse istantanee della scena per poi crearne una con luminosità migliore.

iphone 6 camera samsung galaxy s6

Paragone fotocamera iPhone 6 Plus e Galaxy S6 nelle stesse condizioni di scarsa luminosità

Le foto scattate dal Samsung Galaxy S6 promettono di essere più dettagliate, nitide e con colori più brillanti di sempre, con un rumore sempre minore e la possibilità di usare la funzione di tracciamento con autofocus costante.

Insomma, a voi non resta altro da fare che scattare, facendo partire l’applicazione della fotocamera del Galaxy S6 con un semplice doppio tap sul tasto home, anche con schermo spento.

 

La sicurezza nei pagamenti con Samsung Galaxy S6

Lo sapevamo già che l’arrivo del servizio Samsung Pay non fosse previsto a breve in Italia, ma vogliamo comunque continuare a sognare grazie alla suite Samsung Knox, che rende i pagamenti via smartphone molto sicuri e a prova di delinquente.

Samsung Pay unisce la comodità della tecnologia NFC, MST e barcode per garantire la compatibilità col 90% dei POS in circolazione negli Stati Uniti, e permette con un semplice swype verso l’alto di scegliere la carta e pagare gli acquisti semplicemente avvicinando lo smartphone al POS.

 

Samsung Galaxy S6 Edge

Samsung Galaxy S6 Edge

Insieme alla tradizionale tipologia di smartphone del Samsung Galaxy S6 (Flat), è stata presentata la versione Edge: un concetto di edge completamente rivisitato, che si discosta da quello del Galaxy Note Edge e che punta maggiormente sulla curva come una semplice estensione del display.

Il Galaxy S6 Edge è stato presentato come il primo dual curve che, però, non si piega: dunque nessun timore di piegarlo in una tasca – una frecciatina agli iPhone 6 Plus e al bendgate?

Innanzitutto, il Samsung Galaxy S6 Edge presenta entrambi i lati del display arrotondati, che servono semplicemente a migliorare la visualizzazione dei contenuti sullo smartphone, aggiungendo pixel in modo sapiente e che non ingombri e aumenti la dimensione globale del device.

Sul lato edge, è possibile controllare le notifiche a schermo spento con un semplice swipe, ma all’occorrenza lo stesso si illuminerà di vari colori in base all’associazione col contatto che ci ha appena lasciato una chiamata persa. A colpo d’occhio potremo quindi capire chi ci ha cercato e proseguire nel lavoro oppure interrompere e ricontattarlo.

La scheda tecnica del Samsung Galaxy S6 Edge è praticamente la stessa di Samsung Galaxy S6 Flat, ma ne differisce soltanto per una batteria leggermente più potente di 2600 mAh: 50 in più servono per sostenere l’alimentazione del display edge!

 

Samsung Galaxy S6 vs Samsung Galaxy S5: differenze

Insomma: un notevole balzo in avanti rispetto alla generazione del vecchio Galaxy S5, che a suo tempo ci è sembrato un triste rattoppo nella storia di Samsung, sicuramente non all’altezza della rivoluzione di Galaxy S6.

Un rattoppo evidenziato dalla (orribile) back cover effetto-cerotto che, per nostra fortuna, Samsung ha definitivamente abbandonato a favore di un vetro solido e brillante da veri intenditori.

Ecco qui di seguito una tabella comparativa delle specifiche tecniche di Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S5.

Galaxy S6 vs Galaxy S5

Display 5.1 pollici 1440 x 2560 pixel 5.1 pollici 1080 x 1920 pixel
Processore Octa core 1.5 Ghz + 2.1 Ghz Quad core 2.5 Ghz
Memoria Ram 3 GB DDR 4 2 GB DDR3
Memoria interna 32, 64 e 128 GB 16 GB
Fotocamera posteriore 16 megapixel  f1.9 16 megapixel  f2.2
Fotocamera anteriore 5 megapixel f1.9 2.1 megapixel
Batteria 2550 mAh 2800 mAh
Sistema Operativo Android Lollipop 5.0.2 Android KitKat 4.4.2

 

Arrivo e costo del Samsung Galaxy S6

Quando potremo vedere il Samsung Galaxy S6 nei negozi? La commercializzazione inizierà il prossimo 10 aprile, con preordine dal 15 marzo, che vi farà portare a casa compreso nel prezzo l’utilissimo caricabatterie wireless, a un costo di 739€ per la versione da 32 GB e 839€ per quella da 64. Difficile che in Italia potrà arrivare la versione da 128 GB, mentre il fratello Edge dovrebbe costare nella sua versione da 32 GB sugli 889€.

Che ve ne pare di questo nuovo dispositivo? Samsung è stata all’altezza delle aspettative questa volta? Avete già intenzione di acquistare il Samsung Galaxy S6 una volta lanciato sul mercato?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*