Videochiamare il cane dall’ufficio? Con PetChatz si può!

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook22Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

La tecnologia che portiamo con noi ogni giorno si evolve e ci permette di restare in contatto con i nostri amici a quattro zampe, per controllarne lo stato in qualsiasi momento: ecco come fare per videochiamare cani o gatti a casa e scoprire se stanno bene.

Videochiamare un cane

Sei sicuro di voler continuare la lettura di questo articolo?

Devo ammettere che la prima volta che mi è capitato sott’occhio il video promozionale di questo folle dispositivo ho pensato che si trattasse di uno scherzo, di una parodia delle nostre moderne abitudini tecnologiche che prendesse in giro la nostra dipendenza dallo smartphone, coinvolgendo anche i nostri cari cuccioli.
Poi, ho realizzato che si tratta di un oggetto realmente esistente, e se in un primo momento ho pensato fosse soltanto un device per fanatici/paranoici/tossici di tecnologia, dopo un’attenta analisi ho cambiato idea, e credo valga la pena di dedicarvi un articolo perché potrebbe essere la soluzione alle tue ansie quando esci di casa e lasci da solo il tuo amico più fedele.

Videochiamare un animale… si può?

PetChatz

Ok, se tutta questa faccenda ti sembra un po’ troppo assurda, per comprenderla devi avere la fortuna di avere un compagno di vita a quattro zampe, e la necessità di allontanarti di casa per diverse ore al giorno.
Se ad esempio hai un cane, e per forza di cose non puoi portarlo a lavoro e non puoi lasciarlo a nessuno durante il giorno, di certo durante la tua giornata lavorativa ti capiterà di pensare a lui, se starà bene, se è triste senza di te, sentendoti in colpa per tenerlo chiuso tra quattro mura anche se con tutte le accortezze del caso.

E se in qualsiasi momento potessi accorciare le distanze dando una sbirciatina a quello che sta facendo?
Ti sentiresti di certo più sollevato, ma se addirittura anche lui potesse vedere te?
Una gioia indescrivibile!

È proprio su questo concetto che si basa l’idea di PetChatz, un dispositivo che potremmo assimilare a uno smartphone per animali, ideato e realizzato a prova di cucciolo, per permettergli di vederti attraverso la moderna tecnologia.

Potrai usarlo non solo per le videochiamate, durante le quali tu potrai vedere il tuo cucciolo in tempo reale e lui potrà vedere te sentendosi meno solo ed annoiato, ma addirittura insieme alla tua visione potresti decidere di rilasciare una golosa ricompensa per il piccolo amico.

PetChatz: com’è fatto

PetChatz Schermo

Veniamo alla parte pratica della questione: PetChatz non può naturalmente avere le sembianze di un normale smartphone poiché è pensato per l’uso da parte di un animale domestico, e quindi ti basterà immaginarlo come un semplice schermo che riporta la tua immagine per renderti visibile ai suoi occhi.
Un dispositivo da installare a muro per evitare di essere allegramente distrutto durante un gioco del tuo cane o gatto, all’altezza del suo musino per agevolare la visione.
Allo stesso tempo, però, questo dispositivo nasconde anche uno smart dispenser, che dietro tuo preciso comando potrà rilasciare una crocchetta per il tuo cucciolo, per coccolarlo anche a distanza, e attraverso apposite fenditure il congegno prenderà un odore piacevole per il tuo animaletto al fine di attirarlo e avvicinarlo al dispositivo.

Un altoparlante e un microfono integrati vi permetteranno di comunicare – come solo un animale e il proprio padroncino sanno fare –, ma il punto forte sta nella videocamera ad alta definizione e nel display a colori.

Come funziona lo smartphone per animali?

Per videochiamare con PetChatz, dovrai installarlo a muro alimentandolo con una normale presa di corrente, e collegarlo poi ad una rete Wi-Fi configurandolo dall’apposita sezione del sito di PetChatz.
Quando avrai voglia di vedere il tuo cucciolo non dovrai fare altro che aprire l’applicazione dedicata sullo smartphone, dalla quale partirà un collegamento che ti permetterà di videochiamare il tuo cucciolo.

Dall’altra parte, PetChatz suonerà per farsi sentire da cane o gatto, e al suo richiamo l’animale potrà posizionarsi nelle sue vicinanze per vederti attraverso il piccolo schermo.
Sul display del tuo smartphone, allo stesso modo, potrai vedere lui in tempo reale, e assicurarti delle sue condizioni!

PawCallPawCall è l’accessorio per lui

Insomma, ti basta lo smartphone e l’applicazione dedicata per videochiamare il tuo cane o gatto a casa, ma se fosse lui ad aver voglia di vederti?
Dovrai acquistare PawCall, l’accessorio di PetChatz che gli permetterà di avviare una videochiamata con te, e tanti cari saluti alla tua credibilità quando in ufficio i colleghi ti chiederanno chi ti sta cercando, e tu risponderai candidamente “è il mio cane!

PawCall è a prova di zampa, si tratta di una sorta di pulsantone che può retroilluminarsi per indicare all’animale dove premere per far partire la magia che gli consentirà di vedere il proprio padroncino: gli basterà premerlo con una zampa per avviare la videochiamata e farti arrivare una notifica sullo smartphone del suo desiderio di contatto.

Costi

Questo prodotto ti sta incuriosendo e vorresti valutarne l’acquisto?
PetChatz potrà essere tuo al costo di 379.99 dollari (poco meno di 340 euro), con la possibilità di scegliere tra alcuni accessori utili come il PawCall, con un’aggiunta di 99.99 dollari (circa 89 euro).

Useresti un dispositivo di questo tipo per tenere sott’occhio il tuo cane o gatto anche mentre sei via, oppure reputi il concetto alla base assolutamente folle?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook22Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*