HTC Desire Eye: selfie d’autore a 13 mpx

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

HTC desire eye

È ufficiale, stiamo vivendo l’era dell’autoscatto, e a conferma di ciò arrivano le produzioni dei grandi marchi come HTC che pongo l’accento su una delle mode più in voga del momento, quella – appunto – dei selfie, con un device – Desire Eye – dalla fotocamera anteriore di ben 13 megapixel.

 

Il mito del selfie

Il selfie, ovvero l’autoscatto americanizzato, è un particolare tipo di fotografia che, a differenza delle tradizionali foto ricordo delle gite scolastiche degli anni ’80 e ’90, ha come soggetto un singolo individuo o un gruppo di persone in primo piano, generalmente con uno sfondo memorabile (un monumento, un panorama, un luogo di particolare importanza) oppure che ha come unico scopo quello di scattare una foto ricordo. Un selfie-ricordo.

Negli ultimi mesi il selfie è diventato quasi d’obbligo in ogni circostanza che valga la pena esser ricordata (o anche no), con un’impennata nelle vendite di device con fotocamera frontale per potersi tranquillamente ammirare nel display prima di scattare quella foto, per darsi una sistemata ai capelli o magari per mettere giù gli occhiali perché si ha un aspetto un po’ troppo da secchione, per sbottonarsi la camicia o allentarsi la cravatta, insomma, per darsi una controllata allo specchio virtuale al fine di venire bene nella foto.

Ma spesso per scattare una foto bisogna scendere a compromessi: scatto con la frontale a discapito della qualità d’immagine ma potendo beneficiare della controllatina in real time, oppure mi faccio una foto in HD con la posteriore dovendo provare almeno 3 scatti prima di avere l’inquadratura perfetta?

HTC elimina l’obbligo di questa scelta per gli amanti dei selfie, proponendo il nuovo HTC Desire Eye con una fotocamera frontale potente tanto quanto quella posteriore.

Del resto, doveva pur inventarsi qualcosa che attirasse l’attenzione non solo sul flagship HTC One M8, ma una fotocamera posteriore potente e precisa si è già vista nell’Xperia Z3, il singolare display curvo sul lato ce l’ha già il Galaxy Note Edge, allora puntiamo ai reali gusti dei consumatori!

 

Design e materiali HTC Desire Eye

HTC Desire Eye Red

Questo nuovo phablet si presenta con un’estetica davvero molto bella ed elegante, nel pieno stile di HTC, che regala un effetto davvero gradevole alla vista (soprattutto per quanto riguarda il modello in colorazione blu; quello bianco con contorni rossi, invece, sembra tradire un po’ la finezza estetica dando l’impressione di avere a che fare con un giocattolo, ndr).

HTC Desire Eye riprende inevitabilmente le linee di HTC One M8, ma abbandona la tradizionale bombatura posteriore a favore di una back cover piatta, con la fotocamera anteriore che campeggia fiera al centro della parte frontale dell’HTC Desire Eye come una sorta di big eye, che lascia una vaga sensazione di essere osservati.

Questa volta HTC non impiega i tanto acclamati materiali in metallo per costruire la scocca di HTC Desire Eye, cedendo il posto a un più discreto policarbonato (plastica lavorata) che però conferisce al dispositivo l’impermeabilità, decretata dalla certificazione IPX7.

 

Scheda tecnica HTC Desire Eye

Passando ai raggi X questo phablet notiamo:

  • Display da 5.2 pollici con risoluzione in Full HD (1980 x 1080)
  • Processore quad core Qualcomm Snapdragon 801 con frequenza da 2.3 Ghz
  • Memoria RAM da 2 GB
  • Memoria interna per salvare i dati da 16 GB espandibile con scheda microSD fino a 128 GB
  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel con doppio Flash DuoTone, capace di registrare video in Full HD, panoramica e con funzione HDR
  • Fotocamera anteriore da 13 megapixel con le stesse caratterisitche e funzionalità della posteriore
  • Speaker stereo Boomsound
  • Connettività WiFi, Bluetooth, GPS e NFC
  • Supporto reti LTE
  • Certificazione IPX7 che garantisce l’impermeabilità del dispositivo in immersione temporanea
  • Batteria non removibile da 2400 mAh
  • Sistema Operativo Android KitKat 4.4 con interfaccia HTC Sense 6.0

 

HTC Desire Eye: parola d’ordine Imaging

HTC Desire Eye front camera

Big Brother is watching You!

Come abbiamo potuto notare, l’HTC Desire Eye è un dispositivo che pone come motivo esistenziale e caratteristica di prim’ordine la possibilità di scattare foto di alta qualità con entrambe le fotocamere di cui è equipaggiato, con tutto ciò che è necessario a rendere l’imaging experience comoda, piacevole e di alto livello.

HTC non si è risparmiata e ha costruito un tasto fisico per agevolare l’accesso alla fotocamera e lo scatto di foto, due ottiche che si equivalgono in tutto e per tutto, controllabili con comandi vocali e varie feature di photo editing che faranno felici i possessori di questo nuovo gioiellino.

Tra le caratteristiche funzioni di HTC Desire Eye troviamo:

  • Face Tracking: la possibilità di tenere nella ripresa quattro volti e seguirli al fine di farci stare tutti.
  • Split Capture: l’utilizzo di entrambe le fotocamere contemporaneamente, con uno schermo diviso a metà che mostra le inquadrature davanti e dietro il device.
  • Face Fusion: funzione per il photo morphing, ovvero la capacità di fondere le foto di due volti per dar vita a uno nuovo che conserverà i tratti di entrambi.
  • Live Makeup: corregge le imperfezioni della pelle e il suo colorito prima di scattare la foto.
  • Auto Selfie e Voice Selfie: per scattare comodamente autoscatti senza premere il pulsante della fotocamera o il display del terminale.
  • Crop Me In: per eliminare la scia della nonna stile fantasma mentre ci passa alle spalle durante un selfie, ovvero la possibilità di cambiare sfondo al soggetto della foto in modo semplice e veloce.

 

HTC Desire Eye in Italia: quando e a quanto

HTC Desire Eye retro

Per il momento non sappiamo ancora con certezza il costo definitivo dell’HTC Desire Eye in Italia, ma se dai cugini francesi il prezzo di listino tocca i 529 euro, è su quella somma che dovremmo basare il nostro budget se intenzionati ad acquistare il nuovo eye-phone taiwanese.
Presto nei nostri negozi, HTC Desire Eye arriverà sul mercato italiano nel mese di novembre.

Che ne pensate di questo nuovo phablet? Voi lo comprereste mai un device la cui fotocamera anteriore ricorda l’occhio del Grande Fratello? HTC ha davvero centrato le esigenze e i gusti dei consumatori o HTC Desire Eye si rivelerà soltanto un (ennesimo) flop?

 

Photo Credit by Android Authority

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi

Latest posts by Maria Grazia (see all)

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*