Nintendo Switch: console domestica e portatile 2 in 1!

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn2Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Presentata al mondo intero la nuova proposta della famosa casa giapponese: si chiama Nintendo Switch, e puoi usarla per giocare a casa con il televisore, oppure portarla in giro durante i tuoi spostamenti.

Nintendo Switch

Finalmente Nintendo ha messo fine all’attesa e alle speranze che da settimane giravano intorno all’idea di una nuova console firmata dalla grande azienda con sede a Kyoto, spiazzando quanti si aspettavano una “semplice” ma potente console casalinga, a favore di una soluzione 2 in 1 che deve ancora farsi apprezzare appieno.

Per il momento l’impatto sui giocatori di tutto il globo è stato così entusiasmante da far schizzare il titolo in borsa di Nintendo ma, nonostante ciò, gli analisti ci vanno cauti: riuscirà Nintendo a riparare agli errori commessi con la rivoluzionaria quanto fallimentare Wii U?

Nintendo Switch: che strana console!

Quando si parla di console di gioco, le prime cose che vengono in mente sono le fattezze estetiche e il concetto nello stile di PlayStation 4 oppure di Xbox One, più raramente parlando – oggi – di terminali domestici per videogiocare si pensa all’ultima proposta di Nintendo, tale Wii U.
E il motivo è da ricercarsi non solo nel poco successo dovuto a un’incompleta presentazione di tutte le potenzialità inespresse di Wii U, ma anche e soprattutto nel costo per nulla aggressivo con il quale la console è stata lanciata e tenuta sul mercato mondiale.

Dopo il flop di Wii U, Nintendo cerca il riscatto reinventando la console di casa: puoi giocarci stando sul divano e collegandola al televisore, oppure puoi portarla a spasso con te mentre sei in giro con il cane al parco, quando sei in aereo, oppure tra amici per una sfida all’ultimo clic.

Come?
Grazie a un concept tanto bizzarro quanto geniale: dimentica la classica console destinata al salotto, la nuova Nintendo Switch è costituita da un cervello dalle sembianze di una tavoletta tecnologica con tanto di schermo LCD incorporato.
In pratica un tablet.

tavoletta nintendo switch

Questa tavoletta, sistemata nell’apposita dock collegata al televisore, ti consente di giocare ai tuoi titoli preferiti senza alcuna difficoltà, mentre stringi tra le mani il particolare Joy-Con di Nintendo Switch.
Particolare perché nel momento in cui decidi di uscire, ma non vuoi rinunciare alla partita in corso, puoi sfilare la tavoletta di Nintendo Switch dalla dock collegata al televisore, e infilare nei suoi lati la componente destra e quella sinistra del joystick, trasfomandola in questo modo in qualcosa di davvero molto simile al gamepad di Wii U.

nintendo switch portatile

Nintendo Switch in versione portatile

gamepad wii u

Il gamepad di Wii U

Si tratta in soldoni di una console modulare, alla quale puoi attaccare e staccare i pezzi specifici per creare diverse combinazioni, tutte con lo stesso scopo: permetterti di giocare ovunque e con chiunque.

Compri un prodotto, ne usi 3

Per capire meglio questa novità dal design di dubbio gusto in casa Nintendo, possiamo aiutarci con il video trailer che ha presentato il prodotto al mondo intero: nelle varie scene riprese si possono notare diverse occasioni in cui Nintendo Switch è sempre utilizzabile.

dock nintendo switch

Scenario 1: sei a casa e vuoi fare una partita.
Colleghi la tavoletta di Nintendo Switch alla dock e quest’ultima al televisore per iniziare a giocare: puoi interagire con il gioco con il game pad modulare, oppure con un controller di tipo classico che si intravede in alcuni frame del video trailer.

pro controller

Scenario 2: devi uscire ma hai proprio voglia di continuare a giocare.
Sfili la tavoletta dal suo alloggio per usarla con il televisore, sganci le parti esterne del joypad, e le attacchi ai lati del tablet: quest’ultimo fungerà da schermo in modalità portatile, e potrai continuare a giocare tenendo tra le mani il tablet con i controlli ai suoi estremi.

Scenario 3: una partita tra amici.
Sei in giro, hai con te la versione portable di Nintendo Switch ed incontri un caro amico: e una partitella non ve la fate? A questo punto sistemi il tablet di Switch con il suo apposito piedino che funge da stand su un ripiano, e stacchi le due parti del joypad: una sarà per te ed una per il tuo amico, per sfidarvi negli episodi più disparati.

Le specifiche tecniche e i titoli misteriosi

L’eccitazione riguardo Nintendo Switch è dovuta non solo a questa strana idea di voler rendere sia domestica che portatile la stessa console, ma anche al fatto che è avvolta da un fitto manto di mistero, almeno per quanto riguarda le sue caratteristiche tecniche – e fino ad ora sembra proprio che Nintendo non abbia intenzione di placare la nostra sete di sapere fino al lancio sul mercato.

Infatti, non si conosce ancora né la risoluzione del display della versione mobile, né quella supportata una volta collegata al televisore, tantomeno il processore presente (si sospetta una Nvidia Tegra), e di sensori presenti o eventuale display touchscreen nemmeno a parlarne.

Quello che si intuisce dal video, però, è che Nintendo si mantiene fedele alla tradizione del suo 3DS, sfruttando delle cartucce che contengono il titolo da giocare, invece dei classici dischi come le altre console domestiche.
Niente lettore ottico, insomma, ma uno slot che accoglierà delle piccole schedine per ogni gioco che vorrai provare.

nintendo switch cartuccia

A proposito di questi ultimi, nonostante non ci sia ancora nessuna notizia ufficiale, sembra proprio che Nintendo Switch porterà i nuovi capitoli di:

  • The legend of Zelda
  • Skyrim
  • Splatoon
  • Mario
  • Mario Kart
  • Just Dance

E proprio per la papabile presenza di Just Dance 2017, si sospetta che la console sia dotata di sensori di movimento come quelli che hanno caratterizzato la Wii e la Wii U.

Arrivo sul mercato

Per avere tra le mani la nuova Nintendo Switch, e testarne la bontà, bisognerà aspettare il prossimo 3 Marzo 2017, quando sarà lanciata ufficialmente sul mercato ad un costo di 329.99 euro.
Per rimediare al disastro di Wii U, e per far fronte alle abitudini dei videogiocatori ormai sempre più convertiti al gioco da smartphone, Nintendo avrebbe dovuto giocarsela tutta su un prezzo tanto goloso quanto alla portata di (quasi) tutte le tasche: ne vale la pena a quel prezzo?
Lo scopriremo solo giocando.

Ti piacerebbe accaparrarti una Nintendo Switch e giocare le tue partite ovunque tu sia?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn2Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*