Le carte conto contactless: addio strisciata!

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook17Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

carte conto contactless

In un mondo sempre più veloce e avanzato, era facile immaginare la veloce diffusione di nuovi tipi di pagamento elettronico, e puntuale arriva una tecnologia che si presenta come punto d’incontro tra le carte di credito e gli smartphone.

Sto parlando della nuova tecnologia contactless, che finalmente inizia a vedere una massiccia espansione anche in Italia – grazie all’emissione di carte speciali –, e che è pensata per semplificare le transazioni ai POS dei negozi e per agevolare i pagamenti da smartphone.

In questo articolo, però, voglio parlarvi delle nuove carte conto che si rivelano essere davvero prodotti interessanti e, a seconda dei casi, possono divenire addirittura indispensabili.


 

Carta Conto: che cos’è?

Innanzitutto, che cosa diavolo è una carta conto? Si tratta di una particolare carta prepagata che si crede un conto corrente, pensata soprattutto per agevolare i giovani permettendogli di ricevere o effettuare bonifici, senza però sostenere le ingenti spese di mantenimento di un tradizionale conto corrente.

La carta conto coniuga la semplicità e usabilità di una carta prepagata con alcune delle funzioni basilari più utilizzate e richieste dagli utenti. Ogni carta conto, infatti, possiede un proprio codice IBAN che permette l’accredito dello stipendio (o della pensione), la domiciliazione delle utenze e così via, senza dover pagare le spese relative a un conto corrente, ma usufruendo comunque dei vantaggi principali degli stessi.

 

La tecnologia contactless nelle carte conto

Soprattutto negli ultimi mesi, le società che emettono le carte di pagamento stanno implementando la tecnologia contactless, sia nelle carte conto più utilizzate che in alcune semplici carte prepagate.

La parte interessante di questo nuovo metodo di pagamento è che rende inutile inserire la carta negli appositi lettori o di strisciarne la banda magnetica, poiché è necessario semplicemente appoggiare la carta sul dispositivo specifico per effettuare un pagamento.

Ma il nuovo sistema contactless presente nelle carte conto moderne va anche a braccetto con la tecnologia NFC degli smartphone. Alcuni tipi di device, infatti, sono dotati del modulo Near Field Communication, che permette di effettuare pagamenti direttamente con lo smartphone, appositamente collegato a una carta di credito, e semplicemente avvicinandolo al POS abilitato.

La praticità del contactless rende le operazioni di pagamento estremamente semplici e soprattutto comode, senza però pericoli in termini di sicurezza, approfittando di particolari sistemi codificati di MasterCard, società produttrice di carte con questa tecnologia.

L’unione tra un prodotto dalle notevoli potenzialità, come quello delle carte conto, e la futuristica tecnologia contactless dà vita a nuove possibilità di trasferimento fondi mai avute prima.

 

Le carte conto contactless

Le principali banche italiane si sono adeguate a questo nuovo metodo di pagamento senza contatto, emettendo delle carte conto in grado di combinare utilità e praticità d’uso. Le attuali carte conto contactless più diffuse sono:

  • Genius Card
  • Superflash
  • InMediolanum Conto Carta
  • Postepay Evolution

 

Genius Card, la carta conto di Unicredit

carta conto genius card

La prima carta conto di cui voglio parlarvi è emessa dalla banca Unicredit, ed è un vero gioiellino per giovani che non voglio avere troppe spese e che hanno bisogno di un prodotto per eseguire le basilari operazioni bancarie.

La Genius Card è naturalmente dotata di tecnologia contactless, e fino a un importo pari o inferiore ai 25 euro è possibile sfruttarla per pagamenti contactless senza bisogno di inserire il codice pin della carta.

Genius Card è la carta conto con circuito MasterCard con cui è possibile accreditare lo stipendio o la pensione, comprare in Italia e all’estero nei negozi oppure online, effettuare e ricevere bonifici, beneficiare dell’home banking online, prelevare presso ATM Mastercard, pagare tasse, domiciliare utenze o effettuare ricariche telefoniche.

Costi Genius Card

  • Costo emissione: 5 euro
  • Canone mensile: 1 euro, gratis per gli under 30
  • Ricarica presso ATM Unicredit in contanti o con bonifico: 1 euro
  • Ricarica in filiale con Bancomat o altra Genius Card: 3 euro
  • Ricarica online tramite servizi di home banking: 0.50 euro
  • Prelievo presso ATM Unicredit: Gratuito
  • Prelievo presso ATM di altra banca in zona Euro: 2 euro
  • Pagamenti nei pnti vendita in Italia o Europa: senza commissione
  • Costo cambio valuta: +1.75% dell’importo

La carta conto di Unicredit ha un limite di prelievo giornaliero da ATM di 750 euro, mentre è possibile ritirare tutta la disponibilità della carta in filiale, per un massimale di 50.000 euro.

È possibile visitare il sito di Unicredit per richiedere online la carta conto Genius Card oppure per approfondire le informazioni direttamente dal foglio informativo della carta.

 

Superflash, la carta conto di Intesa Sanpaolo

carta conto superflash

Emessa dall’Intesa Sanpaolo, ex Banco di Napoli, la Superflash è un’altra carta conto molto interessante con caratteristiche simili alla Genius Card.

Anche la carta conto Superflash è dotata di tecnologia contactless, che permette pagamenti su dispositivi convenzionati semplicemente avvicinando la tessera, senza strisciare né inserire la carta all’interno del device, e fino a un importo di 25 euro è possibile utilizzarla senza inserire il codice PIN né la firma del proprietario.

Superflash gira su circuito MasterCard, e anche con la carta conto di Intesa Sanpaolo è possibile accreditare lo stipendio o la pensione, effettuare o ricevere bonifici, domiciliare le utenze domestiche, ricaricare il cellulare, pagare nei negozi fisici, acquistare online ed effettuare i pagamenti dei pedaggi.

Superflash permette poi la gestione del saldo da Internet, tramite l’utiizzo di una O-Key rilasciata al titolare al momento dell’acquisto.

Costi Superflash:

  • Costo emissione: non previsto
  • Canone annuo: 9.90, gratuito per i giovani dai 18 ai 26 anni, e sempre gratuito per il primo anno di utilizzo
  • Ricarica in contanti in filiale: 1 euro
  • Ricarica tramite bonifico del gruppo Intesa Sanpaolo: 1 euro
  • Ricarica da sportello automatico: 1 euro
  • Ricarica da ATM Intesa Sanpaolo in contanti: gratuita
  • Prelievo presso ATM del gruppo Intesa Sanpaolo: gratuito
  • Prelievo preso la filiale: gratuito
  • Prelievo presso ATM di altre bacnhe: 2 euro
  • Pagamenti presso punti vendita tramite POS: senza commissione
  • Costo cambio valuta: +1% dell’importo

La carta conto Superflash ha un limite di prelievo giornaliero da ATM di 500 euro, ma è possibile prelevare l’intero importo presente sulla carta direttamente in banca, fino al massimale della carta di 10.000 euro.

È possibile visitare il sito di Intesa Sanpaolo per richiedere la carta online oppure per approfondire le informazioni direttamente dal foglio informativo della carta.

 

InMediolanum Conto Carta, la carta conto di Mediolanum

inmediolanum conto carta

Anche Mediolanum ha rilasciato la sua carta conto contactless, che permette anch’essa di effettuare pagamenti con questa tecnologia di importo pari o inferiore ai 25 euro senza bisogno di digitare il codice PIN della stessa.

Anche con InMediolanum Conto Carta è possibile accreditare lo stipendio, ricevere o effettuare bonifici, pagare le tasse o le bollette, ricaricare il cellulare, pagare nei negozi fisici oppure online.

Ma questa carta conto con circuito MasterCard è davvero singolare poiché è possibile personalizzarla con la foto del titolare, offrendo di fatti un maggiore livello di sicurezza nel suo uso.

Costi InMediolanum Conto Carta:

  • Costo emissione: non previsto
  • Canone mensile: 1 euro, il primo anno il canone mensile è gratuito se la carta conto viene richiesta e attivata entro il 31 Dicembre 2014
  • Ricarica Online: gratuita
  • Ricarica in filiale: non prevista
  • Ricarica da ATM: 1.50 euro
  • Prelievo contante in filiale: 3 euro
  • Prelievo da sportello automatico del gruppo: gratuito
  • Prelievo da sportello automatico di altra banca: gratuito per i primi 24, 1.50 euro dal venticinquesimo
  • Pagamento su POS: gratuito
  • Costo cambio valuta: come previsto dal circuito MasterCard

InMediolanum Conto Carta ha un limite di prelievo giornaliero di 500 euro e di 3000 euro al mese, con una capacità massima di 50.000 euro.

È possibile visitare il sito di InMediolanum per richiedere la carta online oppure per approfondire le informazioni direttamente dal foglio informativo della carta.

 

PostePay Evolution, la carta conto di Poste Italiane

carta conto postepay evolution

Ebbene sì, nuova di zecca arriva la neonata PostePay Evolution, perché anche le Poste Italiane hanno deciso di proporre un prodotto unico come quello delle carte conto che insieme al contactless promette grandi cose.

Dopo il grande successo di PostePay, la diffusissima carta prepagata delle Poste Italiane, arriva una carta conto che si presenta come vera e propria evoluzione della classica PostePay, poiché dispone di un codice IBAN per accreditare lo stipendio, la pensione, permette di pagare le bollette, di ricaricare il callulare e di pagare nei negozi fisici o quelli online.

Anche per la carta conto di Poste Italiane del circuito MasterCard è previsto l’uso senza contatto fino alla soglia dei 25 euro senza bisogno di digitare il PIN della carta.

Costi PostePay Evolution:

  • Costo di emissione: 5 euro, in promozione gratis fino al 31 Dicembre 2014
  • Canone annuo: 10 euro, 5 euro in promozione fino al 31 Dicembre 2014
  • Costo abilitazione: 15 euro
  • Ricarica da ufficio postale: 1 euro
  • Ricarica da ATM Postamat: 1 euro
  • Ricarica online: 1 euro
  • Ricarica da punto vendita Sisal: 2 euro
  • Prelievo da Postamat: gratuito
  • Prelievo da ufficio postale: 1 euro
  • Prelievo da sportello automatico bancario: 2 euro
  • Pagamento su POS: gratuito

La carta conto di Poste Italiane ha un limite di prelievo giornaliero di 600 euro da sportello automatico, ma è possibile ritirare l’intero importo della carta presso gli uffici postali, per una disponibilità massima di 30.000 euro.

PostePay Evolution è disponibile solo negli uffici postali, ma è possibile visitare il sito di Poste Italiane per approfondire le informazioni direttamente dal foglio informativo della carta.

 

Queste sono le carte conto contactless principali italiane, che ho personalmente valutato per avere sempre in tasca la funzionalità di un conto corrente unita alla tecnologia dei pagamenti contactless.

Voi ne avete mai usata una? Raccontateci la vostra esperienza con le carte conto ma sopratutto con i pagamenti contactless!  😉

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook17Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*