HTC One M9: la novità già (ri)vista

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Poche ore prima della fatidica presentazione del Samsung Galaxy S6, è stato ufficializzato anche un altro smartphone molto atteso dagli utenti di tutto il globo: signore e signori, l’HTC One M9 è realtà.

Non è uno scherzo e non siete vittima di un sito-fake, il nuovo flagship taiwanese è stato realmente presentato a Barcellona nel primo pomeriggio di domenica primo marzo, anche se in effetti a guardarlo bene sembra d’averlo già visto. Il motivo del volto noto di HTC One M9 sta nelle fattezze estetiche che restano pressocché invariate rispetto al fratello HTC One M8, già remake dell’HTC One (e basta) conosciuto col nome in codice M7.

HTC One M9

Ma nonostante le sembianze più o meno sempre simili, l’HTC One M9 è una spanna sopra ai fratelli più vecchi, e scopriamo insieme il perché.

 

HTC One M9: il design e la cura dei dettagli

È inevitabile associare HTC One M9 a HTC One M8. A primo impatto sembrano praticamente identici, ma in realtà c’è qualche dettaglio che li differenzia. Innanzitutto la doppia finitura, ovvero la versione bicolor del nuovo top di gamma di HTC, che aggiunge una variante a due colori diversi per la parte frontale e la backcover, i bordi lucidi dorati, e gli angoli arrotondati in cristallo che impreziosiscono particolarmente il profilo del device, ma che si rivelano funzionali anche dal punto di vista pratico, migliorando notevolmente l’ergonomia e la presa dello smartphone anche con una mano sola – evitando così spiacevoli effetti anguilla che vedrebbero presto il device faccia a terra, sull’asfalto!

Stesso form factor di HTC One M8, stessa dimensione del display, con gli inconfondibili altoparlanti che disegnano le barre orizzontali nella parte superiore e inferiore del front del device, ma già nel lato superiore di HTC One M9 si nota la prima differenza: scomparso il tasto di accensione e spegnimento/blocco e sblocco del terminale, c’è spazio per una barra che cela il sensore a infrarossi per poter utilizzare l’HTC One M9 come un normale telecomando.

Ma che fine ha fatto allora il tasto power? Ha traslocato nelle immediate vicinanze, praticamente sul lato a destra dello smartphone, poco sotto il bilanciere del volume, costituito da due pulsanti ben distinti, a sua volta preceduto dallo slot per microSD, mentre l’alloggio per la scheda SIM è situato in solitaria nel lato a sinistra del terminale.

Nel lato inferiore troviamo infine una porta microUSB e il famoso jack da 3.5 mm per inserire le cuffie e ascoltare la musica, oppure l’auricolare per chiamare in tutta sicurezza.

 

Scheda tecnica HTC One M9

Ma apriamo il cofano della nuova punta di diamante di HTC per apprezzare al meglio le novità del suo cuore pulsante, deve troveremo:

  • Display SuperLCD da 5 pollici con risoluzione da 1920 x 1080 pixel con 440 ppi di densità, protetto da Gorilla Glass 4 utilizzabile anche indossando i guanti
  • Processore a 64 bit Octa-core Qualcomm Snapdragon 810 Quad-core da 1.5 Ghz + Quad-core da 2.0 Ghz
  • GPU Andreno 430
  • Memoria Ram da 3 GB
  • Memoria interna da 32 GB espandibile via microSD fino a 128 GB
  • Fotocamera posteriore da 20 megapixel che può scattare foto da 5376 x 3752 pixel, con lente F2.2, stabilizzatore d’immagine, autofocus, touch focus, Dual Flash LED, funzione HDR, Geo tagging, Face detection e con obiettivo in cristallo di zaffiro
  • Fotocamera anteriore da 4 megapixel con tecnologia Ultrapixel capace di catturare più luce e con obiettivo grandangolare
  • Connettività WiFi, Bluetooth 4.1, IrDA, NFC, GPS
  • Supporto reti LTE
  • Sensori di prossimità, gesture, accelerometro, giroscopio, barometro e bussola
  • Batteria da 2840 mAh non rimovibile
  • Sistema Operativo Android Lollipop 5.0.2 con interfaccia HTC Sense 7.0

Non c’è che dire, un’evoluzione del già amatissimo HTC One M8, che evidentemente non aveva bisogno di particolari stravolgimenti per conquistare il cuore dei consumatori, ma solo di qualche piccola limatura qui e là che potesse renderlo davvero perfetto, e tale limatura è arrivata concretamente.

Una fra tante, l’abbandono della terribile tecnologia ultrapixel per la fotocamera posteriore che, come già si può notare dall’estetica dello smartphone, non si appoggia più a un doppio sensore ma a un unico, potente obiettivo.

 

L’interfaccia rinnovata di HTC One M9 che attrae tutti

HTC One M9

Una delle novità che interessano particolarmente dal fronte software di HTC One M9 è sicuramente quella riguardante la nuova veste grafica dello smartphone. Con la nuova interfaccia utente firmata HTC, la Sense ormai giunta alla versione 7.0, la personalizzazione del device ha raggiunto un nuovo livello: mi sto riferendo in particolar modo agli attraenti temi che HTC ha preparato per il suo M9, che permettono allo smartphone di cambiare faccia a seconda del nostro umore, del luogo in cui ci troviamo, o delle applicazioni di cui abbiamo bisogno.

Tutto è pensato e concepito apposta per l’utente, e se al possessore di HTC One M9 piace un certo stile, può ritrovarlo in uno dei tanti temi disponibili che, oltre a modificare lo sfondo e la grafica dell’interfaccia, cambieranno completamente stile alle icone, contestualizzandole.

Una chicca è il nuovo widget nella home, che grazie al software “location-smart” è in grado di conoscere la tua posizione e di stabilire, previa impostazione, quali applicazioni proporti per essere pronte all’uso.

Nella parte inferiore della schermata home, dunque, se siete in ufficio vi saranno presentate le applicazioni per gestire le e-mail, prendere appunti, Google Drive per scovare i file di cui avete bisogno per ultimare quel lavoro urgente, oppure se siete a casa potrà suggerirvi di rilassarvi con una sessione di gaming o ancora di usare YouTube per vedere un video o, perché no, ascoltare musica con l’app dedicata. Insomma: HTC One M9 provvede a tutto ciò di cui avete bisogno quando ne avete realmente bisogno.

 

Quando arriva l’HTC One M9?

Il gioiellino taiwanese arriverà con molte probabilità sul mercato il 31 marzo 2015, a un costo che sicuramente si assesterà intorno ai 749 euro, ma l’ufficialità della data di arrivo non è stata ancora data dalla stessa HTC, che continua a tenerci col fiato sospeso.

Sicuramente, HTC non starà a guardare e cercherà di battere sul tempo, seppur di pochi giorni, la commercializzazione del rivale Samsung Galaxy S6, fissata al 10 aprile, confermando il leggero vantaggio che ha già avuto nella presentazione del nuovo top di gamma.

Siete rimasti delusi dal design già noto della punta di diamante del famoso brand di Taiwan? Oppure pensate anche voi che delle linee particolarmente gradevoli, come quelle della linea HTC One, devono continuare a restare le stesse per rendere unico e sempre riconoscibile lo stile di HTC? Fateci insomma sapere la vostra sul nuovo smartphone HTC One M9!

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*