Google ci mostra il villaggio di Babbo Natale

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+2Share on LinkedIn2Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Google Santa Tracker

Dicembre è sinonimo di Natale: lucine, musichette dolci, l’albero addobbato e il clima di festa, ma per i bambini (e non solo) dicembre è sinonimo soprattutto di regali, sapientemente consegnati da un anzianotto grassoncello con la barba lunga e vestito di rosso.

Anche quest’anno Google si dimostra attento alle esigenze del suo pubblico di tutte le età, rivolgendo un particolarissimo servizio proprio ai bambini: il Santa Tracker.

 

Che cos’è il Santa Tracker di Google

Come dice il nome stesso, si tratta di un “tracciatore” o “inseguitore“, che tiene traccia del percorso di qualcosa o di qualcuno, in questo caso di Babbo Natale. Google ha allestito un sito specifico per poter seguire da vicino tutti i preparativi di Babbo Natale affinché sia pronto alla Vigilia di Natale e partire alla volta di tutto il globo per consegnare i doni.

 

Come funziona il Santa Tracker di Google

Google ci porta direttamente nel mondo di Babbo Natale e, per seguire le sue imprese giornaliere fino alla Vigilia, è necessario collegarsi al sito del villaggio di Santa Claus, potendo così assistere giorno dopo giorno alle nuove attività da svolgere.

All’apertura del sito, i curiosi saranno accolti dal tipico countdown che ci ricorda quanto manca al Natale, quindi il relativo tempo ancora a disposizione di Babbo Natale, e successivamente si ritroveranno non solo a seguire in modo passivo (ma entusiasta!) le gesta del leggendario Babbo, ma grazie a Google potranno addirittura interagire con le diverse attività a disposizione.

Possiamo scoprire tutte le sorprese che riguardano Babbo Natale scorrendo lateralmente la schermata, tenendo premuta la freccia destra o quella sinistra per orientarci all’interno del villaggio e potendo tornare indietro o proseguire in avanti ogni volta che un giorno nuovo sarà sbloccato.

Segui Babbo Natale con Google

Interazione nel Santa Tracker di Google

Una volta collegati al sito del quartier generale di Babbo Natale by Google, si potrà partire alla scoperta dell’intero villaggio: video esplicativi che mostrano Babbo Natale indaffarato, le diverse e singolari tradizioni natalizie provenienti da ogni parte del mondo e consultabili con un giro di mappamondo, giochini interattivi che riguardano tutte le attività di preparazione di Santa Claus, come ad esempio lanciarsi in una corsa all’ultimo minuto a bordo della slitta trainata dalle immancabili renne per recuperare tutti i regali disseminati lungo il percorso.

 

L’avvento visto da Google

A partire dal primo dicembre e per 24 giorni, Google ha preparato, grazie all’allestimento del villaggio di Babbo Natale, un vero e proprio calendario dell’avvento da scoprire giorno dopo giorno.

Ogni giorno che passa e ci si avvicina al Natale, infatti, è possibile accedere a nuove attività che andranno a comporre pian piano l’intera struttura interna del villaggio.

Avvento Google

Come seguire il percorso di Babbo Natale con Google

Naturalmente, nell’era della tecnologia, a Google non poteva sfuggire un’occasione ghiotta come quella del Santa Tracker, che affascina i più piccoli ma riporta alla loro semplice e pura ingenuità anche i più grandi, e permette di seguire l’intera preparazione in diversi modi.

Il primo metodo per seguire il Santa Tracker di Google è, come già detto, il collegamento al sito del villaggio di Babbo Natale, ma è anche possibile scaricare l’applicazione dal Play Store per avere sempre sotto mano il percorso di Santa Claus, anche in mobilità.

Ma non è tutto: Google ha pensato addirittura a un’estensione per Google Chrome che vi mostrerà il famoso conto alla rovescia – aumentando così l’ansia per chi ancora non ha completato tutti i regali di Natale – e che vi permetterà un veloce collegamento al Santa Tracker di Google cliccando su “Esplora il villaggio di Babbo Natale”.

 

Babbo Natale spiato: Google vs Microsoft

Da qualche anno a questa parte, il Santa Tracker di Google era preparato in collaborazione con il NORAD, vale a dire il North American Aerospace Defense Command, ma da quando questo ha mollato Google per stringere patti con Microsoft le cose sono cambiate.

Ci aspettiamo quindi un Santa Tracker firmato Microsoft, ma sicuramente quelli di Redmond dovranno impegnarsi parecchio per riuscire a superare il successo, ormai consolidato, del tradizionale Santa Tracker di Google.

E voi, che cosa ne pensate di Santa Tracker? Gli avete già dato un’occhiata? Vi sembra un’idea carina?  😀

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi

Latest posts by Maria Grazia (see all)

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+2Share on LinkedIn2Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*