PC lento? 10 passi per velocizzarlo subito!

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook16Tweet about this on TwitterShare on Google+2Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

pc lentoPurtroppo prima o poi tutti ci ritroviamo a fare i conti con la mancata manutenzione al pc, ma anche il più accorto degli utenti può imbattersi in improvvisi rallentamenti del sistema e relative imprecazioni da pc lento.

Chi usa macchine con sistema operativo Windows ha avuto a che fare almeno una volta con questo tipo di problemi, con un avvio estremamente lungo, la navigazione bloccata ogni tre secondi, con “ok mentre apro questo programma mi preparo un panino, tanto ce la faccio“, ma oggi vogliamo dare qualche utile consiglio per dire basta a questa noia mortale, a favore di un pc veloce e scattante.

 

  • Velocizzare un pc lento rimuovendo i programmi inutili

velocizzare pc lentoTroppo spesso ci ritroviamo nella condizione di dover usare un programma per qualche motivo particolare e di non usarlo mai più: perché continuare a occupare inutilmente le preziose risorse del nostro pc? Una bella ripulita è quel che ci serve, ma non dobbiamo fare tutto da soli, possiamo affidarci ad appositi software che ci aiuteranno a individuare a colpo d’occhio e a eliminare definitivamente e senza inutili strascichi i programmi che non usiamo più, tenendo conto della corretta disinstallazione.

Ma i programmi installati sul nostro pc possono esserci utili e vi ricorriamo spesso per le più disparate operazioni, anche se, nella maggior parte dei casi, i software partono all’avvio del computer andando a influire notevolmente sui tempi di preparazione del pc. Sei sicuro di aver davvero bisogno di tutti quei programmi all’avvio? Non sarebbe più semplice andare ad aprirli solo all’effettiva occorrenza lasciando il sistema libero di respirare al suo avvio? Avere un pc lento potrebbe dipendere soprattutto da questo!

Da “Start” digitiamo nella barra di ricerca (o in “Esegui”) il comando “msconfig”. A questo punto apriamolo e ci ritroveremo di fronte alla “Configurazione di sistema” del nostro terminale. Basterà spostarci nella scheda “Avvio” per avere a disposizione l’elenco completo dei programmi che si avviano insieme al pc caricandolo inutilmente. Scorrendo voce per voce e dando uno sguardo al percorso, potremo facilmente individuare quali sono quelli da deselezionare e quali quelli da tenere. Basta lasciare selezionate tutte quelle voci che riguardano il sistema operativo e le periferiche essenziali all’uso della macchina, per tutte quelle che invece non conosciamo possiamo rivolgerci a Google cercando il nome sconosciuto per sapere se possiamo escluderlo dall’avvio, diminuendo i rischi di un pc lento, oppure no.

 

  • Velocizzare il pc lento con un browser veloce

pc lentoLa lentezza del pc potrebbe essere facilmente riscontrata durante la navigazione. Spesso ce la prendiamo con il provider di turno, ma molte volte i problemi possono essere causati da un browser non esattamente reattivo come ci aspettiamo.
Per chi ha necessità di lavorare online (e con tante schede aperte) non c’è niente di meglio di Google Chrome, il browser di Mountain View veloce e leggero che vi farà dimenticare il salvataggio dei “Preferiti”. È infatti risaputo che grazie a Chrome basterà loggarsi con il nome utente e la password da qualunque postazione per avere sempre tutto a portata di clic!
Google Chrome è una buona soluzione per un pc lento, soprattutto grazie all’elevato grado di protezione che è in grado di offrire, diminuendo notevolmente gli attacchi di pubblicità indesiderate grazie ai suoi ottimi filtri.
Provare per credere.

 

  • Velocizzare il pc lento con un buon Antivirus

come velocizzare pc lentoCi avevi pensato? Avere un buon antivirus è necessario non solo per proteggere i tuoi dati dalle insidie degli hacker, ma anche perché – come in molti sapranno – un sistema colpito da virus e malware è estremamente lento. Ciò è dovuto al fatto che il computer è costretto ad eseguire diversi tipi di operazioni contemporaneamente, ovvero a eseguire i comandi impartiti da noi utenti e a svolgere allo stesso tempo le operazioni del malware insidiato.
Risultato? Un disastro!
Per ovviare a un pc lento a causa di virus, non dobbiamo fare altro che installare un buon antivirus, di gratuiti ed efficaci ve ne sono tanti facilmente reperibili in rete come Avira, AVG, o Avast, un buon firewall e un anti-malware come Malwarebytes, ottimo software che ci permette di effettuare una scansione completa del sistema a caccia di malware e altre minacce e di eliminarle definitivamente.
Ma una buona protezione non basta, nella giungla del web bisogna essere cauti e visitare siti approvati ed evitare di scaricare schifezze varie. Perché il pericolo va ben oltre l’avere il pc lento!

 

  • Velocizzare il pc lento tenendo d’occhio la RAM

pc lentoSai che spesso un pc lento può essere sensibilmente ottimizzato curandosi della memoria Ram installata sul computer? Generalmente si opta per un aumento della memoria Ram, operazione non troppo difficile ma che è bene affidare alle mani di un esperto se siete completamente a digiuno di componenti hardware di un pc.
In questo caso, sarà sufficiente controllare la quantità di Ram installata e tenere conto della capacità (e della disponibilità fisica) della scheda madre per aggiungere un modulo in più e beneficiare di velocità extra.
Ma non sempre è necessario ricorrere alla parte fisica del dispositivo, un piccolo aiuto per la memoria Ram può infatti venire da alcuni specifici programmini che hanno il compito di ottimizzarla e renderla più performante, a tutto vantaggio di qualsiasi pc lento.
Uno tra i tanti è RAMRush, un piccolo tool che si installa e resta buono buono nella barra delle applicazioni, rendendosi utile all’occorrenza e aiutando il sistema a non appesantirsi troppo.

 

  • Velocizzare il pc lento con ReadyBoost

come velocizzare un pc lento Una simpatica funzionalità messa appunto da Microsoft per i sistemi operativi da Windows Vista in poi è la ReadyBoost, qualcosa che a primo impatto potrebbe sembrare estremamente macchinoso, ma che è estremamente semplice nel concreto.
In sostanza, si tratta di una funzionalità strettamente connessa con il discorso di memoria Ram, cercando di aiutare il pc lento senza andare a intervenire sulla quantità di memoria Ram effettivamente installata.
In parole povere, tramite ReadyBoost si riesce a ingannare il computer che ha bisogno di altra memoria Ram per continuare le sue operazioni, tramite il semplice ausilio di una pen drive usb. Il pc vedrà il supporto usb come altra memoria Ram da utilizzare e – teoricamente – il sistema dovrebbe procedere più velocemente.
Per fare ciò è necessario inserire una pen drive, in Windows 7 basterà semplicemente attendere l’autorun e cliccare sull’ultima voce “Aumenta la velocità del sistema utilizzando Windows ReadyBoost”.
Nota: si tratta di una procedura da effettuare solo in caso di emergenza, quando si è alle prese con un pc lento che ha davvero bisogno di un aiutino, ma i risultati non sono così esaltanti.

 

  • Velocizzare il pc lento con un backup dati

velocizzare un pc lento Hai mai pensato che il tuo computer non è solamente un archivio di file abbandonati? Se ti sembra giunta l’ora di rimediare alla lentezza del computer, potresti iniziare a fare un bel po’ di pulizie nel sistema, selezionando e salvando su CD, DVD o hardisk esterni tutti i tuoi dati, l’enorme archivio delle feste di famiglia, film, video, diverse centinaia di documenti, e chi più ne ha più ne metta, e procedendo poi all’eliminazione degli stessi dalla memoria del pc.
Liberando un bel po’ di spazio nel tuo hard disk le prestazioni aumenteranno notevolmente, altro che pc lento!
E se non hai voglia di salvare tutto su supporti fisici, puoi sempre contare sull’archiviazione in cloud di tutti i tuoi file, sfruttando uno dei tanti servizi gratuiti in circolazione.

 

  • Velocizzare il pc lento rinunciando alla grafica

pc lentoSe il pc è troppo datato e rallentato, potresti optare per la rinuncia agli effetti grafici, presenti in quasi tutti i sistemi operativi di Windows, vale a dire tutte quelle opzioni che permettono di avere angoli smussati alle finestre di sistema, ombreggiature, la scia della finestra in movimento, oppure l’effetto “Aero” presente in Windows 7, particolamente impegnativo per i sistemi più appesantiti e una delle principali cause del pc lento.
A questo bisogna aggiungere l’impostazione di uno sfondo del desktop semplice e non particolarmente dettagliato, abolire definitivamente lo screensaver e mantenere un ambiente desktop pulito, senza le decine di icone che custodisci gelosamente sulla schermata principale del pc – lo so che in questo momento la tua scrivania virtuale ne è piena.

 

  • Velocizzare il pc lento effettuando la deframmentazione

aumentare velocità pc lentoDefra che? Un pc lento può essere facilmente ottimizzato con una deframmentazione, vale a dire quell’operazione svolta da appositi programmi, che provvede a risistemare tutti i file in ordine sparso presenti nel disco fisso.
Infatti, ogni volta che spostiamo, aggiungiamo, copincolliamo o eliminiamo un file, qualcosa all’interno del disco viene modificato, il file cambia postazione andando a riempire uno spazio e lasciandone vuoto un altro, creando un po’ di caos. Moltiplica il tutto per gli innumerevoli file con cui abbiamo a che fare ogni giorno e fatti un’idea del perché hai un pc matusa.
Per approfondire l’argomento e scegliere il programma più adatto alle tue esigenze, ti consiglio di dare un’occhiata veloce al post dedicato proprio alla deframmentazione.

 

  • Velocizzare il pc lento con le utility di manutenzione

come velocizzare un pc lentoUn altro importante passo da compiere nell’ottimizzazione del pc è sicuramente quello di affidarsi a utility studiate per migliorare le condizioni del sistema.
Per citarne tre su tutti: CCleaner, Glary Utilities e Advanced SystemCare, tre alleati contro il pc lento che tenta il nostro spirito sopito di Neanderthal di distruggere il computer armati di un robusto osso da guerra.

CCleaner è un ottimo strumento per ottimizzare un pc lento, una volta aperto possiamo effettuare tre semplicissime ma utilissime operazioni che riusciranno a liberare un po’ il sistema e a renderlo più veloce.
Dalla scheda laterale Pulizia basterà cliccare sul pulsante in basso “Analizza” per effetuare un’analisi del sistema e della quantità totale di file inutili da eliminare. Fate attenzione, questo processo eliminerà tutti i file temporanei, svuoterà il cestino e cancellerà la cronologia di internet, per cui se avete bisogno di un documento presente in una di queste sezioni vi consiglio di salvarlo adeguatamente o di escludere il processo desiderato dall’analisi (e conseguente eliminazione).
Possiamo poi procedere a una bella ripulita cliccando su “Avvia pulizia”. Questo è senz’altro utile per il pc lento!
Fatto questo, ci sposteremo nella scheda Registro, per dare una sistemata anche qui. Basta cliccare su “Trova Problemi” e alla fine dell’analisi su “Ripara selezionati”, avendo cura di creare un piccolo backup (il programma lo richiederà automaticamente) utile in caso di emergenza.

Per quanto riguarda invece Glary Utilities, si tratta di un programma che fa tutto in un click, procedendo a ottimizzare l’intero sistema effettuando:

  • Pulizia Registro
  • Riparazione Collegamenti
  • Rimozione Spyware
  • Ripara Disco
  • Eliminazione Tracce
  • Pulizia File Temporanei
  • Gestione Esecuzioni Automatiche

Dalla scheda Manutenzione 1-Clic dovremo cliccare sul pulsante “Ricerca Errori” e attendere il completamento della ricerca, dopodiché cliccare su “Ripara Errori” e il gioco è fatto. Tenetelo in considerazione: è un valido aiuto contro il pc lento.

Infine, Advanced SystemCare, un programma che apporta diverse migliorìe al pc lento, grazie alle seguenti operazioni:

  • Rimozione malware
  • Pulizia della privacy
  • Ottimizzazione internet
  • Deframmentazione del registro
  • Immunizzazione del sistema
  • Riparazione delle vulnerabilità
  • Pulizia del registro
  • Pulizia dei file spazzatura
  • Riparazione dei collegamenti
  • Ottimizzazione del sistema
  • Analisi del disco
  • Deframmentazione del disco

Sarà sufficiente cliccare sull’enorme pulsante “Analizza” per far partire la scansione del computer, al termine della quale sarà possibile procedere alla riparazione di tutti i problemi, o farla in automatico dopo l’analisi spuntando la voce “Ripara automaticamente”. Pc lento? Con questo tool le cose miglioreranno!

 

  • Velocizzare il pc lento con la formattazione

pc lentoE se tutto ciò dovesse non bastare, al tuo pc lento non resta altro che la formattazione.
Non ti spaventare, non si tratta di un’operazione troppo complessa, sicuramente ci sono dei passaggi delicati in cui fare particolare attenzione, ma non sempre è necessario l’intervento del tecnico.
Se, però, non te la senti di affrontare la formattazione da solo, puoi provare a rivolgerti a un amico un po’ più esperto che provvederà a cancellare completamente tutto ciò che c’è sul tuo pc (non senza aver prima salvato tutti i dati!), compreso il sistema operativo, e a reinstallare il tutto col risultato di un computer come uscito dalla fabbrica.

 

Ecco, questi erano i miei dieci consigli per ovviare all’inconveniente fastidioso di avere un pc lento.

Tu come la vedi? Ti sembrano dei suggerimenti utili per velocizzare un computer? Più in generale: quali sono a tuo modo di vedere le operazioni più efficaci per trasformare un pc lento in una macchina molto più veloce?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook16Tweet about this on TwitterShare on Google+2Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*