Stonex One: top di gamma italiano a 299€!

Partite le prime vendite dello Stonex One, uno smartphone di serie A che ha fatto molto parlare di sé e vuole piombare sul mercato per disturbare gli attuali big del settore come Galaxy S6 e iPhone 6.

Stonex One Break the Rules

Lo dico spesso, l’offerta degli smartphone odierna è a dir poco affollatissima, e quando ci si trova al momento della scelta di un nuovo smartphone, spesso si fa fatica a individuare quello giusto perché ci sono troppi modelli da valutare.

E quindi generalmente la scelta ricade su uno dei modelli delle marche più conosciute, perché più usati e con maggior feedback, grazie ai quali farsi un’idea, ma c’è anche chi preferisce sperimentare. In questo modo si va a sabotare l’idea comune della massa e ci si lancia nell’acquisto di nuovi dispositivi che potrebbero riservare piacevoli sorprese, a dispetto della poca fama in confronto ai grandi colossi.

Potrebbe essere quest’ultimo il motivo che vi spingerebbe ad acquistare uno Stonex One, uno smartphone molto chiacchierato nelle ultime settimane, diventato famoso grazie alla sponsorizzazione di uno dei soci della società, tale Francesco Facchinetti, che lo presenta al pubblico in modo familiare e trasparente.

Nonostante le critiche, i dubbi (quasi tutti dissolti) e le perplessità sull’esistenza di Stonex One, siamo giunti ai primi giorni di vendita, e i fortunati acquirenti potranno saggiare le potenzialità di Stonex One a partire dal 20 agosto, giorno in cui partiranno le prime spedizioni.

 

Che cos’ha di speciale Stonex One

Perché dovreste farci un pensierino? Innanzitutto perché è un dispositivo completamente ideato in Italia, concepito dalla startup di Monza Stonex che è formata da giovani talenti nostrani, e che viene affettuosamente appellata come la “Apple italiana”.

Sebbene ideato in Italia, Stonex One è di produzione cinese, scelta che consente così di affidarsi sì a una buona qualità, ma mantenendo i costi relativamente bassi, grazie anche soprattutto alla modalità di vendita che avviene esclusivamente online, sulla scia di ciò che accade per il famoso OnePlus One.

Inoltre, lo smartphone possiede caratteristiche tecniche di alto livello, che lo collocano sicuramente nella fascia alta dei device e che – almeno in teoria – presenta tutte le carte in regola per battersela alla pari con i concorrenti Galaxy S6 e iPhone 6.

Com’è fatto Stonex One

Innanzitutto uno sguardo all’estetica dello smartphone, che si presenta senza brandizzazioni di sorta per comunicare l’idea di personale per ogni utente, così come afferma Facchinetti, se non fosse per un piccolo hashtag sulla back cover che indica la serie dello smartphone, ovvero #Galileo.

Particolare inconfondibile è il colore del telefono, un blu Klein che vuol rifarsi al concetto di infinito e che permetterà a tutti di riconoscere facilmente il dispositivo e di distinguerlo dalla massa.

Le caratteristiche tecniche di Stonex One

Diamo ora un’occhiata alle caratteristiche tecniche dello smartphone di tutti, che riportano:

  • Display da 5.5 pollici con risoluzione in QuadHD (2560 x 1440 pixel) e densità 534 dpi
  • Processore octa-core MediaTek MT6795 a 64 bit e frequenza fino a 2 Ghz
  • Memoria Ram da 3 GB
  • Memoria interna da 32 GB espandibile fino a 64 GB con microSD
  • Fotocamera posteriore Sony da 21 megapixel, con funzione HDR e risoluzione massima degli scatti di 5344 x 4016 pixel, capacità di registrare video in 4K
  • Fotocamera anteriore da 8 megapixel
  • Connettività Bluetooth, Wifi, NFC, GPS
  • Supporto reti LTE
  • Batteria da 3000 mAh rimovibile
  • Sistema Operativo CiaoOS basato su Android Lollipop

Home Stonex One

Insomma tutte specifiche che fanno ben sperare sulle buone performance dello smartphone, che si eguagliano al più noto degli Android, Galaxy S6, in alcuni casi.

Interessante la scelta di utilizzare una versione del sistema operativo derivata da Android Lollipop (stile Cyanogenmod) e adeguata specificatamente per le caratteristiche tecniche di Stonex One, ma chissà a livello di personalizzazioni (e bloatware) proprietari come sarà messo questo device!

 

Comparazione Stonex One, Galaxy S6 e iPhone 6

Dal momento che si parla molto di Stonex One in paragone ai due smartphone più amati del momento, ecco una piccola tabella comparativa delle specifiche tecniche dei tre device

Stonex One Samsung Galaxy S6 iPhone 6
Display 5.5” 2560 x 1440 pixel 5.1” 2560x 1440 pixel 4.7” 1334 x 750 pixel
Processore Octa-core 64 bit 2 Ghz Octa-core 64 bit 2 Ghz Dual-core 64 bit 1.4 Ghz
Memoria Ram 3 GB 3 GB 1 GB
Memoria interna 32 GB espandibile fino a 64 32 GB non espandibile 16 GB non espandibile
Fotocamera posteriore 21 megapixel 16 megapixel 8 megapixel
Fotocamera anteriore 8 megapixel 5 megapixel 1.2 megapixel
Connettività Bluetooth, Wifi, NFC, GPS Bluetooth, Wifi, NFC, GPS Bluetooth, Wifi, NFC, GPS
LTE
Batteria 3000 mAh 2550 mAh 1810 mAh
Sistema operativo CiaoOS basato su Lollipop Android Lollipop iOS8

 

Partendo dal presupposto che era doveroso dare una panoramica delle differenze tecniche tra i tre dispositivi, credo sia giusto focalizzarsi su un punto importante della questione: un paragone dal punto di vista tecnico può sussistere tra due device similari quali gli Android Stonex One e Galaxy S6 – se proprio si deve –, ma quanto a quello con iPhone 6 credo si possa tranquillamente rimandare all’esperienza concreta degli utenti che potranno dire la propria sulle performance dei dispositivi.

Questo perché, naturalmente, i device di Apple sono concepiti in modo completamente diverso da quello dei produttori che sfruttano Android, con un sistema operativo pensato e adeguato a un preciso modello hardware e non adattato successivamente come tutti gli smartphone Android.

 

Punto forte di Stonex One: il prezzo

Arriviamo al sodo: quanto costa questo Stonex One e come faccio per averlo? Il prezzo dello Stonex One (ed ecco che il discorso si fa molto interessante) è fissato sui 299 euro, ma le modalità per acquistarlo sono alquanto singolari.

Abbiamo detto che è disponibile esclusivamente online, ma soltanto chi si è guadagnato l’acquisto può portarlo a termine: la vendita avviene infatti solo secondo i preordini partiti a fine maggio o comunque riservata a chi ha partecipato al gioco SmashPhone distruggendo almeno 350 StonexOne virtualmente.

Tutto questo perché si tratta di una società molto giovane che non si aspettava sicuramente il successo riscontrato, e che presto dovrà trovare una soluzione al malcontento dei tantissimi che provano ogni giorno alle 12 ad acquistare uno stonex One dal sito ufficiale senza però riuscire ad aggiudicarsi uno dei 300 modelli giornalmente disponibili, che vanno letteralmente a ruba.

E voi pensereste mai di acquistare uno Stonex One o preferite aspettare i feedback di chi l’ha già provato?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*