Alternative a WhatsApp: le 5 migliori app di instant messaging

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook12Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone

Non solo WhatsApp, esistono tante applicazioni per inviare messaggi gratuiti illimitati sfruttando la connessione a internet e senza pagare costi aggiuntivi: ecco tutte le alternative a WhatsApp più diffuse ed amate in tutto il mondo.

alternative-whatsapp

Sin dai primordi dell’applicazione ormai di proprietà di Facebook, gli utenti hanno cercato altre chat simili a WhatsApp che potessero dare un maggiore senso di sicurezza e, perché no, funzioni aggiuntive o diverse per aumentare il livello di personalizzazione di un’app tanto sfruttata come questa.

Sai che attraverso un aggiornamento che dà consenso automatico alle nuove condizioni di utilizzo, a breve WhatsApp passerà le informazioni dell’uso che facciamo dell’applicazione direttamente all’azienda di Facebook?
Lo scopo è quello di ottenere una profilazione ancora più precisa che sappia mostrarci pubblicità cucite apposta sui nostri interessi, ma questo cambiamento non è piaciuto a tante persone che hanno valutato alternative al grande WhatsApp.

Perché valutare alternative a WhatsApp

In sostanza, stiamo parlando di applicazioni simili a WhatsApp che siano in grado di inviare o ricevere messaggi gratuiti attraverso l’ausilio della connessione a internet, ma anche lo scambio di documenti, di fotografie, video e note vocali.

Esistono tante applicazioni che offrono le stesse cose di WhatsApp e anche di più, tutte gratuite e con un livello di diffusione più o meno elevato: scopriamo tutte le chat simili a WhatsApp del momento.

#1. Telegram

telegram

La prima concorrente di WhatsApp è di certo Telegram, l’acerrimo nemico che da qualche anno continua a guadagnare terreno e iscrizioni di utenti con impennata del numero di attivi ogni giorno.
La schermata di Telegram è molto simile a quella di WhatsApp, e permette di inviare messaggi di testo, ma anche emoji, documenti, foto, video e note vocali. La differenza, però, è che qui puoi inviare qualsiasi tipo di documento con dimensione massima di 1.5 GB, che hai a disposizione degli stickers o le GIF per personalizzare l’espressione dei tuoi stati d’animo in chat, e che puoi contare su conversazioni di gruppi e supergruppi (che possono arrivare ad avere fino a 5000 membri).

Tutto questo non basta?
Telegram è tra le più interessanti alternative a WhatsApp perché puoi anche tenerti aggiornato sulle novità dei tuoi siti preferiti che hanno aperto un canale, proprio come se fosse una moderna newsletter!

Tecnologia360 su Telegram

Segui Tecnologia 360 anche su Telegram!

Per non parlare delle chat segrete che possono essere distrutte senza lasciare traccia nei due smartphone coinvolti nella conversazione, impostando a priori una data di “scadenza” oltre la quale la chat sarà irrimediabilmente persa.

Cosa manca?
Il carattere gratuito del servizio e la caratteristica cross-platform: puoi usare Telegram su smartphone, tablet, pc e su web app!
Google Play Storeitunes

#2. Messenger

messenger

Chi non ha mai sentito parlare dell’applicazione per chattare su Facebook alzi la mano: si tratta di una delle seccature più note alle cronache del social network blu, che dalla sua venuta ha costretto gli utenti a scaricare e installare un’applicazione a parte per inviare messaggi ai propri contatti di Facebook.
A differenza di Telegram e WhatsApp, infatti, puoi usare Facebook Messenger per inviare messaggi ai tuoi amici su Facebook, potendo allegare documenti, foto, video, note vocali, e personalizzando il colore della chat con un amico, oltre che sostituire il pulsantone con il famoso Like con una emoji di tuo gradimento.

Google Play Store

itunes

#3. Viber

viber

Arriviamo dunque a Viber – sì sì, ti giuro che esiste ancora! – una delle applicazioni più famose all’inizio della diffusione degli smartphone.
Forse ti è capitato di installarlo anni fa per uno scopo diverso dall’inviare messaggini, ma tutt’oggi Viber rappresenta una delle più valide alternative a WhatsApp.
Con Viber puoi non solo inviare e ricevere messaggi gratis verso e da amici che hanno aderito allo stesso servizio, sfruttando emoji e stickers o inviando messaggi vocali, ma anche segnalare la tua posizione grazie alla funzione del GPS e, soprattutto, effettuare o ricevere chiamate gratuite.

Come?

Attraverso la tecnologia VoIP: un po’ come funziona per Skype, puoi usare Viber per chiamare i tuoi amici che hanno la stessa app sfruttando la connessione a internet, con una buona qualità della chiamata (a seconda della velocità della connessione) e senza dover pagare un centesimo di più per il tuo gestore telefonico.

Google Play Store

itunes

#4. LINE

line

Hai mai sentito parlare di LINE, la famosa applicazione di messaggistica istantanea di matrice giapponese?
In Italia è diventata famosa con gli spot della sua testimone Emma Marrone, ma più che un’applicazione per scambiarsi messaggi è un vero e proprio ecosistema social.
Oltre a dare l’opportunità di inviare e ricevere messaggi, personalizzati con emoji o stickers, ed arricchiti da allegati, LINE ti permette di chiamare e videochiamare gratuitamente i tuoi amici che usano la stessa applicazione, ma anche di aggiornare lo stato con messaggi di testo o foto, o ancora di modificare il profilo, aggiungere temi o seguire un preciso account aziendale che permette l’accesso a speciali sconti od offerte.

LINE è gratuito, e puoi utilizzarlo anche su pc con apposito software dedicato.

Google Play Store

itunes

#5. WeChat

wechat

Infine, tra le alternative a WhatsApp non poteva mancare WeChat, con i suoi messaggi gratis ma anche le chiamate e videochiamate di gruppo fino a nove persone, gli stickers, le emoji, e l’invio della posizione in cui ci si trova.
Anche WeChat va oltre il semplice nucleo di applicazione per l’invio di messaggi, e diventa una delle app come WhatsApp più appetibili grazie ad alcune funzioni peculiari come:

  • Momenti: per condividere le tue foto o apprezzare quelle dei tuoi amici
  • Bottiglia alla deriva: per inviare e raccogliere un messaggio di testo o audio nel mare dei messaggi di WeChat; questi messaggi possono essere raccolti da chiunque e da qualsiasi parte del mondo, per incentivare lo scambio di chat tra utenti che non si conoscono
  • Persone vicine e Agita: per trovare nuovi amici con cui chattare su WeChat in modo semplice ed originale

Anche WeChat è gratuito, e nonostante gran parte dei suoi utenti siano orientali, i suoi 400 milioni di membri sono l’espressione dell’interesse che questo tipo di applicazione è in grado di suscitare.

Google Play Store

itunes

E tu hai mai usato una di queste alternative a WhatsApp?
Ne gradisci una in particolare tra quelle appena menzionate, oppure non puoi fare a meno della cara vecchia WhatsApp?

Maria Grazia
Seguimi

Maria Grazia

Content editor, giornalista e blogger fondatrice di Tecnologia 360.
Sono esperta in comunicazione online e appassionata di tecnologia, per questo motivo trascorro gran parte delle mie giornate al pc per lavoro ma anche per svago, per leggere, per gingillare sui social network o per studiare le novità del settore.
Maria Grazia
Seguimi

Latest posts by Maria Grazia (see all)

Fallo sapere agli amici!
Share on Facebook12Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Email this to someone
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*